/ CRONACA

CRONACA | 10 settembre 2019, 17:15

Aostano muore in casa di amico, indaga la polizia

Valerio Zangla

Valerio Zangla

Indaga la Squadra mobile di Aosta, coordinata dal pm Eugenia Menichetti, sulla morte di Valerio Zangla, musicista 40enne di origine siciliana e residente ad Aosta, che ha perso la vita venerdì scorso in un alloggio del quartiere Cogne per cause ancora da definire.

L'ipotesi di reato è 'morte in conseguenza di un altro reato', il che lascia supporre una vicenda legata al consumo di stupefacenti. Lunedì 9 settembre si è svolta l'autopsia sul corpo dell'uomo, che non ha dato risultati certi sulla causa della morte. I risultati degli esami tossicologici si conosceranno invece solo tra qualche settimana: tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti c'è infatti anche un'overdose.

Al momento del decesso Zangla si trovava a casa di un amico. La polizia sta anche effettuando accertamenti  su eventuali episodi analoghi avvenuti nel recente passato. I funerali dell'uomo saranno fissati dopo il nulla osta della magistratura.

red.cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore