/ CRONACA

CRONACA | 07 giugno 2018, 08:11

Carcere per 63 anni a gruppo criminale che trafficava 'coca' a chili

Carcere per 63 anni a gruppo criminale che trafficava 'coca' a chili

Pesanti condanne nei confronti di quattro albanesi e un italiano responsabili di un traffico internazionale di cocaina tra l'Italia e l'Olanda. I giudici del tribunale di Aosta Eugenio Gramola, Paolo De Paola e Paolo Romagnoli riuniti in collegio giudicante hanno infatti comminato 21 anni di carcere e 1000 euro di multa a Gezim Shoshi, 57 anni), 11 anni e 1000 euro ciascuno a Alfred Shabani (43), Lulzim Halili (37) e Valentin Lleshi (31) e infine 9 anni e 35mila euro all'autotrasportatore Mauro Alvise Cauzzo (66), di Venezia.

Le indagini erano state condotte dalla Procura di Aosta e dalla Direzione distrettuale antimafia (Dia) di Torino (pm Stefano Castellani) e culminarono con l'Operazione 'Iilium' della Guardia di finanza, ma tutto era nato dagli accertamenti sui movimenti sospetti di un residente in Valle tra il 2011 e la fine del 2012. Agli imputati è stata contestata l’associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, con l’aggravante del metodo mafioso e delle attività criminali compiute in diversi Stati.

Nel corso delle indagini emerse un traffico di coca per svariati chili di sostanza 'pura' che opportunatamente 'tagliata' veniva immessa sul mercato con guadagni quintuplicati. All'esito dell'espiazione della condanna, i quattro albanesi saranno espulsi definitivamente dall'Italia.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore