/ Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus | 17 marzo 2020, 21:04

Coronavirus: Sempre più numerosi i positivi, il picco in Valle atteso per il fine settimana

Coronavirus: Sempre più numerosi i positivi, il picco in Valle atteso per il fine settimana

Prosegue l'aumento dei casi positivi al coronavirus Covid-19 in Valle d'Aosta: il bollettino dell'Unità di crisi diffuso alle 18 segnala 144 contagiati (più i due pazienti deceduti) di cui 61 sono ricoverati all'ospedale Parini di Aosta (sei in Rianimazione) mentre gli altri 83 sono in isolamento domiciliare. Infine sono 1.443 le persone per le quali i sindaci hanno predisposto un'ordinanza per "isolamento domiciliare precauzionale". Secondo il coordinatore sanitario per l'emergenza Coronavirus in Valle d'Aosta, Luca Montagnani, il picco dei contagiati è previsto tra il weekend e l'inizio della prossima settimana.

Anche per questo motivo Emily Rini presidente del Consiglio Valle e coordinatrice regionale di Forza Italia chiede che per bloccare la diffusione del virus, “siano identificati il più precocemente possibile il maggior numero di persone asintomatiche positive". Una richiesta quella della Presidente che “nasce dalle risultanze dello studio fatto sui 3000 abitanti di Vò Euganeo, e commentato dal Prof. di immunologia Sergio Romagnani, da cui risulta che il 50-75 % degli infetti è asintomatico”.

A fronte dell'aumento dei contagiati da coronavirus in Valle d'Aosta, nell'ospedale Umberto Parini di Aosta oggi è stato predisposto un ulteriore ampliamento a 97 posti letto del reparto isolato destinato ai pazienti positivi covid. Lo ha riferito oggi il coordinatore medico dell'emergenza Luca Montagnani, durante la conferenza stampa giornaliera di aggiornamento. A questi si aggiungono 20 letti nel reparto di rianimazione. "Nonostante la situazione sia gravissima - ha detto Montagnani - cerchiamo di onorare il nostro impegno che abbiamo preso quando ci siamo laureati, il personale è stanco e sta dando il massimo".

La consueta conferenza stampa per l’illustrazione della situazione oggi è stata condita con alcune frecciate polemiche neo confronto di un medico che si è lamentato per le mascherine ‘inadeguate’ per la protezione del personale sanitarie.

Infatti è intervenuto il direttore sanitario della Usl VdA, Pier Eugenio Nebiolo, che ha annunciato provvedimenti disciplinari perché, a suo dire, “la Protezione civile ci ha consegnato mascherine al momento utili a fronteggiare l'emergenza e queste utilizziamo fino a che non ne avremo di migliori". Però Pio Porretta, direttore della Protezione civile, ha assicurato sono in arrivo circa mille nuove mascherine FFP2 più performanti e sicure, nonché 784 tute insieme ad altro materiale.

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per fare il punto sulle trasgressione alle norme ‘io resto a casa’ Nelle ultime 24 ore, come ha sottolineato il presidente della Regione, Renzo Testolin, le forze dell’ordine, presenti in forze sul territorio, hanno effettuato oltre 1.500 vetture e 18 persone sono state denunciate alcune delle quali in isolamento domiciliare ed invece andavano a passeggio. Inoltre sono stati controllati 89 esercizi pubblici e il titolare di un bar è stato denunciato per violazione delle norme di prevenzione sanitaria; rischia la revoca della licenza.

VIDEO CONFERENZA STAMPA

I contagiati regione per regione

Dai dati della Protezione Civile emerge che i contagiati sono:

12.095 in Lombardia (1.234 in più di ieri)
3.404 in Emilia Romagna (+316)
2.488 in Veneto (+214)
1.764 in Piemonte (+359)
1.302 nelle Marche (+117)
1.024 in Toscana (+183)
661 In Liguria (+86)
550 nel Lazio (+78)
423 in Campania (+60)
347 in Friuli Venezia Giulia (+1)
320 in Puglia (+108)
368 in Trentino (+1)
282 in provincia di Bolzano (+47)
226 in Sicilia (+23)
216 in Abruzzo (+51)
192 in Umbria (+33)
134 in Valle d'Aosta (+31)
115 in Sardegna (+10)
112 in Calabria (+25)
20 in Basilicata (+8)
19 in Molise (+4)

Le vittime sono:

1.640 in Lombardia (+220)
393 in Emilia Romagna (+47)
133 in Piemonte (+22)
80 in Veneto (+11)
69 nelle Marche (+12) 
60 in Liguria (+10)
30 in Friuli Venezia Giulia (+8)
23 Lazio (+4)
18 in Puglia (+2)
17 in Toscana (+3)
9 in Campania (+0)
8 in provincia di Bolzano (+2)
7 in Trentino (+1)
6 in Abruzzo (+2)
3 in Sicilia (+1) 
2 in Valle d'Aosta (+0)
2 in Sardegna (+0)
1 in Calabria (+0)
1 in Umbria (+0)
1 in Molise (+0).

I tamponi complessivi sono 148.657.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore