/ EVENTI E APPUNTAMENTI

EVENTI E APPUNTAMENTI | 23 febbraio 2020, 12:00

La Torre dei Balivi è la casa della buona musica

Giovedì 27 febbraio inizia nell’auditorium dell'Istituto musicale pareggiato della Valle d'Aosta alle 20,30 la sesta stagione dei Jeudi du Conservatoire, diciassette concerti ad ingresso gratuito

Il maestro Giovanni Miszczyszyn, referente per i Jeudi di Conservatoire

Il maestro Giovanni Miszczyszyn, referente per i Jeudi di Conservatoire

Inizierà il prossimo giovedì 27 febbraio la sesta edizione di 'Les jeudis du Conservatoire', la rassegna di musica da camera organizzata alla Torre dei Balivi dall'Istituto musicale pareggiato della Valle d'Aosta. La rassegna propone appuntamenti caratterizzati da una grande varietà di repertori e di organici strumentali, dall’orchestra d’archi al quartetto di tromboni, dal pianoforte solista alla fisarmonica, dalle chitarre ai fiati.

Alcune delle esibizioni vedono concludersi progetti didattici o esibirsi docenti che propongono percorsi specifici, attraversando una grande varietà di epoche e di ispirazioni musicali.

Il calendario prevede 17 appuntamenti, tutti i giovedì fino al 18 giugno, con inizio alle 20.30 e ingresso libero. Il referente è Giovanni Miszczyszyn, che dirigerà nel primo appuntamento l’Ensemble di strumenti a fiato della classe di Musica da camera; programma dedicato a Mozartdi cui verranno eseguite la Serenata in mi bemolle maggiore KV 361 e la Gran Partita.

Lo scorso anno sono state registrate 1.340 presenze, con una media di 90 ascoltatori per serata, praticamente il totale dei posti disponibili. Ci sarà spazio per "allievi, ex allievi e docenti" in modo da dare "la possibilità agli studenti di acquisire quell'esperienza indispensabile per poter affrontare il pubblico senza timori", speiga la direttrice, Marinella Tarenghi.

Gli appuntamenti sono caratterizzati da una grande varietà di repertori e di organici strumentali, dall'orchestra d'archi al pianoforte solista, fino alla fisarmonica, ai cantanti e ai fiati. In particolare la serata del 26 marzo sarà ospite dei ‘Jeudi’ la giovane e talentuosa Zhang Jingzhi, vincitrice per la sezione violino del Premio Nazionale delle Arti, tenutosi al Conservatoire nell'ottobre 2019.

red. spe./ab

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore