/ Speciale Saison Culturelle

Speciale Saison Culturelle | 22 febbraio 2020, 20:00

Luca Bobo, illusionista ma non solo, due spettacoli allo Splendor

Lo spettacolo L'illusionista, regia di Arturo Brachetti, andrà in scena venerdì 28 febbraio alle 21 e sabato 29 febbraio alle 17 al Teatro Splendor di Aosta per la Saison culturelle

Luca Bono

Luca Bono

Dimenticate il classico mago con cilindro, bacchetta e frac, perché Luca Bono è sì uno straordinario illusionista, ma soprattutto un ragazzo normale in grado di fare cose eccezionali. In scena assisteremo a un percorso spettacolare e tecnologico tra illusioni di grande effetto scenico ed emotivo, manipolazione di oggetti e close up.

Luca Bono con lo spettacolo L'illusionista, regia di Arturo Brachetti, andrà in scena venerdì 28 febbraio alle 21 e sabato 29 febbraio alle 17 al Teatro Splendor di Aosta per la Saison culturelle.

Ma non si tratta di uno show di sole illusioni, bensì di un lavoro teatrale autobiografico fresco e sorprendente che attraverso la magia veicola un messaggio forte: mai smettere di inseguire i propri sogni; allenamento, determinazione, motivazione possono fare superare gli ostacoli che la vita ci riserva e aiutarci a realizzare anche i desideri più impensabili.

Luca Bono, già campione italiano di magia a Saint-Vincent nel 2010 all’età di soli 17 anni e successivamente laureato a Parigi con il Mandrake d’Or, riconosciuto come l’oscar della magia, è univocamente considerato il talento magico della sua generazione, interprete del nuovo illusionismo, coinvolgente e contemporaneo. Al suo attivo 450 date in Canada, Francia, Belgio, Svizzera e Italia in due anni di tournée con oltre quattrocentomila spettatori.

L’illusionista propone la grande magia rivisitata da un giovane artista che, in pochissimi anni, passa dal sottoscala del circolo magico torinese alle grandi platee internazionali. In scena, dunque, andranno non solo l’artista ma anche il ragazzo, con tutte le sue debolezze, le sue paure e la sua proverbiale riservatezza in grado di sciogliersi davanti al pubblico con la stessa disinvoltura con cui l’insospettabile Clark Kent sapeva, in una frazione di secondo, trasformarsi in Superman.

Al suo fianco Sabrina Iannece, artista ed assistente che da cinque anni lavora con Luca Bono e che in questo spettacolo è co-protagonista. La regia de L’illusionista è di Arturo Brachetti, il maestro internazionale del quickchange, che di Luca è il direttore artistico. L’illusionista è uno spettacolo unico che emozionerà gli adulti e allo stesso tempo coinvolgerà e divertirà i più giovani, che potranno così lasciarsi trasportare in un mondo di pura illusione, in cui sarà davvero difficile distinguere i confini tra realtà e apparenza.

red. spe./ab

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore