/ EVENTI E APPUNTAMENTI

EVENTI E APPUNTAMENTI | 19 febbraio 2020, 12:00

All’UniVdA si parla di migrazioni, viaggi e incontri

Inizia venerdì 21 febbraio alle 14,30 nella sede di Strada Cappuccini ad Aosta un ciclo di sei conferenze riunite sotto il titolo ‘Venerdì migranti’ con taglio giuridico, storico, linguistico, sociologico, ecologico

La sede dell'Università della Valle d'Aosta

La sede dell'Università della Valle d'Aosta

L’Università della Valle d’Aosta e il Centre d’information sur l’éducation bilingue et plurilingue (CIEBP) organizzano un ciclo di sei conferenze sotto il titolo “Venerdì migranti” in cui il tema delle migrazioni verrà esaminato dal punto di osservazione di discipline differenti.

Gli incontri, della durata di due ore, avranno luogo presso l’Ateneo valdostano in Strada Cappuccini 2A ad Aosta nelle giornate di venerdì e precisamente il 21 febbraio (ore 14.30), 20 marzo (ore 11), 17 aprile (ore 11), 8 maggio (ore 14.30), 22 maggio (ore 14.30) e 29 maggio (ore 14.30).

Assumendo di volta in volta un taglio giuridico, storico, linguistico, sociologico, ecologico, saranno esplorate le esperienze di viaggio delle società umane e gli effetti del contatto fra culture e lingue, anche nelle loro le dinamiche di livello globale ed ecologico e in rapporto alle variazioni delle condizioni climatiche e ambientali.

Il primo incontro si terrà venerdì 21 febbraio alle 14.30 nell’aula C5 dell’Ateneo e avrà per titolo “Rotte migranti”. Dopo un’introduzione di Antonio Mastropaolo (Univda), sarà presentato il volume "Ancora dodici chilometri. Migranti in fuga sulla rotta alpina" (Maurizio Pagliassotti, Bollati Boringhieri, 2019). Seguirà un dibattito con l’autore, con Antonio Stopani (Unito) e con Andrea Gatto (Direttore Caritas Aosta).

Il dialogo verterà sui flussi migratori regolari e irregolari, sulla cittadinanza, sui principi di solidarietà e sui diritti umani. “I Venerdì migranti – ha spiegato la Rettrice dell’Università Maria Grazia Monaci – si rivolgono tanto alle scuole del territorio quanto alla cittadinanza in genere e rappresentano un’importante occasione per riflettere su un tema, quello delle migrazioni, molto complesso che caratterizza il nostro tempo”.

Il comitato scientifico e organizzatore è composto dai docenti dell’Ateneo valdostano Furio Ferraresi, Antonio Mastropaolo, Luisa Revelli e Massimo Angelo Zanetti. La partecipazione è libera e gratuita.

Per le sole adesioni delle scuole è richiesta la preventiva iscrizione all’indirizzo eventi@univda.it.

red. spe./ab

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore