/ CRONACA

CRONACA | 13 febbraio 2020, 17:00

Perito tribunale su inchiesta Casino indagato per bancarotta fraudolenta

Enrico Laghi

Enrico Laghi

L'economista lombardo Enrico Laghi, nominato lo scorso novembre dal Tribunale di Aosta quale perito incaricato di esaminare i bilanci dal 2011 al 2017 del Casinò di Saint-Vincent nell'ambito dell'inchiesta penale condotta dai pm Luca Ceccanti ed Eugenia Menichetti, è indagato a sua volta per bancarotta fraudolenta per il crack Alitalia insieme ad altre 20 persone.

La circostanza potrebbe rappresentare per Laghi la revoca dell'incarico, perchè il gip Giuseppe Colazingari aveva chiesto al 'superperito' di accertare la fondatezza dell'ipotesi di bancarotta fraduolenta da parte dei vertici della Casa da gioco e il fatto di essere ora indagato per lo stesso reato nell'ambito dell'inchiesta Alitalia potrebbe rappresentare un problema per lo stesso tribunale di Aosta.

Ordinario di Economia aziendale alla Sapienza di Roma e già commissario di Ilva e Alitalia, nella compilazione della perizia sulla contabilità del Casino Laghi è affiancato da Vittorio Dell'Atti (direttore del dipartimento di studi aziendali e giusprivatistici dell'Università degli studi di Bari Aldo Moro) e da Michele di Marcantonio (professore associato di Economia aziendale nello stesso ateneo barese). Gli indagati nel procedimento dei magistrati Ceccanti e Menichetti sono i tre ex amministratori unici del Casinò Luca Frigerio, Lorenzo Sommo e Giulio Di Matteo, e tre componenti del collegio sindacale ovvero Fabrizio Brunello, Jean Paul Zanini e Laura Filetti.

f.m.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore