/ CRONACA

CRONACA | 11 febbraio 2020, 18:23

Ridotte ma confermate condanne per spese pazze gruppi

repertorio

repertorio

La Corte d'Appello di Torino ha rideterminato - come disposto due anni fa dalla Cassazione - le pene inflitte a sette politici valdostani imputati nel processo sull'impiego dei fondi dei gruppi del Consiglio regionale nella legislatura 2008-2012.

Per Albert Chatrian, Patrizia Morelli, Roberto Louvin e Giuseppe Cerise (Alpe) la condanna - per finanziamento illecito ai partiti - è passata da 4 mesi e 14 mila euro di multa a 3 mesi e 2 mila euro di multa.

Riguardo al Pdl, è venuta meno (per prescrizione) l'accusa di finanziamento illecito ai partiti per Alberto Zucchi e Massimo Lattanzi, condannati solo per peculato rispettivamente a un anno e quattro mesi (era un anno e 5 mesi) e un anno e 8 mesi (era 2 anni e 4 mesi).

Pena rideterminata anche per Anacleto Benin, da 2 anni e 4 mesi a un anno e 4 mesi. E' venuta meno inoltre per tutti e tre l'interdizione perpetua dai pubblici uffici.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore