/ CRONACA

CRONACA | 11 febbraio 2020, 17:22

Riconosciuta dagli occhiali che portava arrestata dai carabinieri complice furti ai ristoranti del centro

Riconosciuta dagli occhiali che portava arrestata dai carabinieri complice furti ai ristoranti del centro

Nadia Mamjoud , 23enne, residente nel centro di Aosta, è agli arresti domiciliari perché è stata riconosciuta grazie al confronto dei vestiti e degli occhiali utilizzati durante i colpi messi a segno con il proprio fidanzato Ammendolia Andrea, detenuto nella casa circondariale di Brissogne.

Infatti dalla visione filmati videosorveglianza, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Aosta l’hanno individuata quale autrice - in concorso - dei furti ai danni di esercizi pubblici nel centro storico aostano commessi nello mese di gennaio scorso. Per lei l’accusa è di furto aggravato in concorso.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore