/ INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 10 febbraio 2020, 17:00

Studenti valdostani in visita alle foibe di Friuli e Slovenia

La risiera San Saba a Trieste

La risiera San Saba a Trieste

In occasione del Giorno del Ricordo una delegazione di studenti valdostani visiterà il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia. L'iniziativa, promossa dal Consiglio Valle insieme all'Assessorato regionale dell'istruzione, è in calendario dal 13 al 15 febbraio e coinvolge un gruppo di studenti dell'Istituzione scolastica di istruzione liceale, tecnica e professionale di Verrès, del Liceo linguistico di Courmayeur, dell'Istituto professionale regionale alberghiero di Châtillon e dell'Istituto Don Bosco di Châtillon.

Come spèiegato in una nota, "il progetto vuole continuare il percorso di sensibilizzazione e approfondimento per gli studenti sul tema dei massacri delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata, proseguendo le iniziative portate avanti negli anni anche dal Consiglio regionale". Il viaggio farà tappa al Sacrario militare di Redipuglia, monumento ai caduti della Prima guerra mondiale, e alla Risiera di San Sabba, unico campo di sterminio italiano, per arrivare quindi a Trieste e a Capodistria, in Slovenia.

L'itinerario prevede anche la visita al campo profughi di Padriciano, dove vissero gli esuli istriani e dalmati dalla fine della Seconda guerra mondiale al 1976, e alla foiba di Basovizza.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore