/ AMBIENTE

AMBIENTE | 08 febbraio 2020, 10:30

Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards: Naturavalp e la Valpelline incontrano le Dolomiti

L’associazione di operatori turistici di Valpelline si è classificata terza al concorso curato e organizzato da Lagazuoi Expo Dolomiti, categoria “turismo e sostenibilità della montagna”. I Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards hanno premiato un progetto che unisce un’intera vallata intorno a una proposta turistica innovativa, slow e sostenibile. Naturavalp sarà tra le protagoniste dell’esposizione che si terrà dal 21 febbraio al 7 aprile 2020, durante la stagione sciistica, al Lagazuoi Expo Dolomiti, una delle gallerie più alte d’Europa, stazione di arrivo dell’omonima funivia tra Cortina e l’Alta Badia

Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards: Naturavalp e la Valpelline incontrano le Dolomiti

Una vallata remota e incontaminata, la Valpelline, preservata dal turismo di massa, un gruppo di operatori turistici che collaborano tra loro per proporre esperienze autentiche e fuori dagli schemi: l’associazione Naturavalp, selezionata per partecipare ai Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards, si è classificata terza nella categoria “turismo e sostenibilità della montagna”, come esempio di turismo che adotta strategie originali per la promozione del territorio, in un’ottica slow.

Naturavalp è stata premiata ieri, 5 febbraio, a Milano presso lo spazio Enel, alla presenza del presidente dell’associazione Daniele Pieiller. Il concorso, ideato da Lagazuoi Expo Dolomiti valorizza le idee più originali e innovative legate alla montagna e al turismo green e digitale. Questa iniziativa è un progetto curatoriale originale del polo espositivo e culturale posizionato nella stazione di arrivo della funivia Lagazuoi, tra Cortina e la Val Badia.

Si può dire che le montagne valdostane si congiungeranno alle Dolomiti, nel nome di una comune attenzione alla sostenibilità e alla tutela del territorio: il progetto sarà presentato al pubblico nella cornice del Lagazuoi Expo Dolomiti, a quota 2.778 metri, da venerdì 21 febbraio a martedì 7 aprile 2020, in piena stagione sciistica.

Per Naturavalp e per la Valpelline è una vetrina importante, da condividere con gli altri vincitori del concorso, tra i quali, sempre nella categoria “turismo e sostenibilità della montagna”, l’associazione delle Donne di Montagna, che ha rivitalizzato Ornica, nel bergamasco, dando vita a un albergo diffuso (prima classificata), e la tratta Vigezzina Centovalli, nota come il treno del foliage, che unisce Domodossola e Locarno (seconda classificata).

Naturavalp era stata inserita nella rosa dei candidati da un team di esperti formato da Sebastiano Venneri, responsabile turismo di Legambiente, Daniela Berta, direttore del Museo nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” di Torino, e Maria Corbi, capo servizio de La Stampa, insieme alla redazione Montagna del quotidiano nazionale. La giuria era invece composta dagli studenti dell’Università della Montagna (Università di Milano) sede di Edolo, cooadiuvati dalla referente, la professoressa Anna Giorgi, direttrice di Ge.S.Di.Mont. – Centro Interdipartimentale di Studi Applicati per la Gestione Sostenibile e la Difesa della Montagna dell’Università degli Studi di Milano.

Tra le caratteristiche che hanno conquistato selezionatori e giuria, l’intreccio tra paesaggio e tessuto culturale, sociale ed economico: l’associazione elabora strategie comuni da adottare per promuovere e sviluppare al meglio il turismo, nel pieno rispetto del territorio.

Agricoltori e allevatori che seguono metodi di produzione tradizionali, strutture ricettive di dimensioni limitate, a gestione familiare, piccoli numeri ma grande qualità, e soprattutto un rapporto diretto tra visitatore e abitante: questi elementi hanno permesso a Naturavalp di emergere e trovare posto tra le eccellenze riconosciute dalla prima edizione dei Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore