/ EVENTI E APPUNTAMENTI

EVENTI E APPUNTAMENTI | 25 gennaio 2020, 12:00

Foire de Saint-Ours: I tanti aspetti della cultura di montagna alla Millenaria

Il SAVT ha istituito un premio per chi rappresenta la meglio il mondo del lavoro, la Fondation Barry fa conoscere ai visitatori i suoi cani San Bernardo

In via Martinet l'incontro con i cani San Bernardo

In via Martinet l'incontro con i cani San Bernardo

Con l’avvicinarsi dei giorni della Foire si moltiplicano le iniziative che mirano ad evidenziare i diversi aspetti della Millenaria e della cultura alpina.

Il direttivo confederale del SAVT ha deciso di istituire un riconoscimento speciale rivolto agli artigiani professionisti che esporranno e si distingueranno per le loro opere. Il 'Premio SAVT Foire de Saint-Ours' andrà all'opera o allo stand di un professionista che maggiormente si caratterizza per l'originalità e/o l'innovazione nel settore dell'artigianato di tradizione e che meglio rappresenta il mondo del lavoro. La commissione che dovrà designare il vincitore è composta da Giorgia Sordi, Lucrezia Pongan, Dorino Ouvrier, Edy Paganin e Carlo Anselmet.

“La scelta di rivolgere il premio ai professionisti – spiega in una nota il segretario del SAVT Claudio Albertinelli - è stata dettata dalla volontà di premiare e sostenere quelle realtà imprenditoriali che permettono di mantenere in vita il mondo dell'artigianato e che creano occupazione in un settore fondamentale per la storia e la cultura della Valle d'Aosta.”

Uno degli obiettivi dello statuto del SAVT è quello di difendere e promuovere, tra gli altri, gli interessi culturali dei lavoratori che operano in Valle d'Aosta. Per questo motivo il direttivo confederale del SAVT ha ritenuto opportuno legare il nome del sindacato a quello della “Foire de Saint-Ours”, manifestazione che rappresenta uno dei momenti di maggiore espressione della tradizione artigianale e della cultura valdostana.

Sempre in occasione della Foire giovedì 30 e venerdì 31 gennaio in via Martinet dalle 10 alle 16 si potranno incontrare i cani San Bernard per una foto, tante carezze e per avere ricevere sulla Fondation Barry ad Aosta, al Colle del Grand San Bernardo e al Barryland di Martigny.

red. spe./ab

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore