/ ECONOMIA

ECONOMIA | 23 gennaio 2020, 08:02

Univda, ecco il calendario per gli Open Day 2020

Attraverso i propri canali ufficiali, l’Università della Valle d’Aosta ha reso noto il calendario degli Open Day

Univda, ecco il calendario per gli Open Day 2020

Attraverso i propri canali ufficiali, l’Università della Valle d’Aosta ha reso noto il calendario degli Open Day in programma per il 2020; i giorni di ‘porte aperte’ consentiranno agli interessati di ottenere informazioni di ogni genere sulle attività e la proposta formativa dell’ateneo, in vista di una possibile iscrizione all’inizio del nuovo anno accademico.

Le date degli Open Day 2020 all’Univda

Come si apprende dalla nota pubblicata dal sito univda.it, nel 2020 sono in programma quattro Open Day:

- venerdì 20 marzo;

- venerdì 20 aprile;

- venerdì 10 luglio;

- venerdì 4 settembre.

Gli incontri sono in programma dalle ore 14.00 alle ore 17.00 e si svolgeranno presso la sede di Aosta dell’università, che si trova in Strada Cappuccini 2A. Ciascun Open Day offrirà la possibilità di interagire direttamente con i membri del corpo docenti “presso gli stand informativi di ciascun corso di laurea allestiti nell’Aula Magna Sant’Anselmo, per presentare obiettivi formativi e sbocchi professionali offerti dai corsi“, come spiega la nota dell’ateneo.

Inoltre, si legge nel prosieguo del comunicato, “saranno inoltre presenti studenti e referenti amministrativi dei servizi dell’Università per informazioni sulle modalità di ammissione, sulla contribuzione universitaria, sullo studentato, sulla mobilità Erasmus e sull’organizzazione di stage in Italia o all’Estero“.

Per partecipare ad uno degli Open Day in calendario è necessario effettuare la procedura telematica di adesione attraverso il tool online indicato sul sito dell’Università. All’interno del form, l’interessato deve indicare il proprio indirizzo e-mail (che verrà utilizzato dall’ateneo per inviare ulteriori comunicazioni relative ad iniziative di orientamento per l’anno accademico 2020/2021), i dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita e provincia di residenza), la data dell’Open Day per il quale si intende manifestare il proprio interesse all’adesione, uno o più corsi di laurea di interesse.

Prima degli Open Day è in calendario UNIversoVDA, un evento che si svolgerà venerdì 21 febbraio 2020, anch’esso presso la sede principale di Strada Cappuccini, dalle 10.00 alle 13.00. Durante questo evento, si legge sul sito ufficiale dell’ateneo valdostano, i docenti “illustreranno le caratteristiche dei diversi corsi di laurea, le prospettive di impiego e di specializzazione professionale, le modalità di iscrizione, le conoscenze e le abilità richieste per l’accesso“; ogni partecipante potrà prendere parte a più presentazioni. Oltre a quella del corpo docenti è prevista anche la partecipazione degli studenti già iscritti all’Università della Val d’Aosta che racconteranno la loro esperienza e saranno a disposizione per fornire informazioni sui corsi, sulla mobilità Erasmus ed ogni altro aspetto della vita universitaria. Verranno presentati i seguenti corsi: Scienze della formazione primaria, Scienze dell’economia e della Gestione aziendale, Scienze e tecniche psicologiche, Lingue e comunicazione per l’impresa e il turismo e Scienze politiche e delle Relazioni Internazionali; in aggiunta, saranno disponibili informazioni inerenti anche ad alcuni corsi di laurea magistrali, ossia Lingue e culture per la promozione delle aree montane ed Economia e politiche del territorio e dell’impresa.

Per partecipare è necessario, entro il 18 febbraio, compilare il form online di partecipazione individuale, reperibile al link pubblicato dal sito ufficiale dell’ateneo.

È bene ricordare, come sottolinea un articolo del portale Unidformazione, che la Univda (denominata anche  Université de la Vallée d’Aoste), fondata nel 2000, è un istituto parificato non statale, amministrato secondo un regolamento specifico (dovuto anche alla peculiarità dello statuto amministrativo della Regione); basti pensare, ad esempio, che il rettorato spetta al Presidente pro tempore della Regione.

L’università comprende due dipartimenti principali (Scienze Politiche ed Economiche e Scienze Umane e Sociali) e accoglie numerosi laboratori dove viene svolta una vasta attività di ricerca; nel complesso, si tratta di un ateneo particolarmente selettivo con un’offerta formativa bene specifica, fatta di sette corsi si laurea. Di questi, quattro sono triennali, ovvero Lingue e comunicazione per l’impresa e il turismo, Scienze e tecniche psicologiche, Scienze politiche e delle relazioni internazionali e Scienze dell’economia e della gestione aziendale; Economia e politiche del territorio e dell’impresa e Lingue e culture per la promozione delle aree montane sono, invece, lauree magistrali.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore