/ CULTURA

CULTURA | 30 dicembre 2019, 14:03

Verdi, Paganini, Strauss e l'Orchestra Sinfonica di Stato bulgara per iniziare il 2020

L'appuntamento è per mercoledì 1° gennaio 2020 alle 11allo Splendor, i biglietti per il concerto sono disponibili a 12 euro (più 1 euro di prevendita) presso la sede della PM Promotion di Pollein, località Autoporto, o sul sito www.pmpro.it/biglietteria

La violinista  Elisso Gogibedaschwili

La violinista Elisso Gogibedaschwili

Anche nel 2020 il Concerto di Capodanno aprirà l'anno tra musica e solidarietà al teatro Splendor di Aosta grazie alla collaborazione tra Incontri Musicali Internazionali, PM Promotion e Consiglio Valle.

L'appuntamento è per mercoledì 1° gennaio 2020 alle 11, quando a salire sul palco è l'Orchestra Sinfonica di Stato della Bulgaria diretta da Abzal Mukhitdinov, insieme alla giovane violinista-prodigio Elisso Gogibedaschwili; il programma del concerto prevede brani di Giuseppe Verdi, Niccolò Paganini e Johann Strauss.

Come da tradizione, gli incassi del concerto saranno devoluti a un ente benefico: quest'anno il ricavato andrà a sostenere le attività dell'associazione Lorenzo Poletto Onlus, nata per sostenere i bambini malati oncologici e le loro famiglie.

Nata nel 2000 in Austria, la violinista Elisso Gogibedaschwili è cresciuta in una famiglia multiculturale di musicisti, iniziando all'età di 6 anni a collezionare premi e riconoscimenti internazionali. Ha studiato nella classe di Josef Rissin presso la Musikhochschule dell’Università di Karlsruhe, debuttando come solista nel 2010 e iniziando un percorso che l'ha portata a esibirsi con diverse orchestre tra le quali la Czech Philharmonic alla Smetana Hall di Praga e la Symphony of the Americas al Broward Center in Florida. Suona un violino di Jean-Baptiste Vuillaume del 1849.

I biglietti per il concerto sono disponibili a 12 euro (più 1 euro di prevendita) presso la sede della PM Promotion al 1° piano della Galleria Commerciale Les Halles di Pollein, località Autoporto, o sul sito www.pmpro.it/biglietteria.

red. spe./ab

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore