/ CISL VdA

CISL VdA | 21 dicembre 2019, 09:09

Al via stato agitazione, risorse scarse

Al via stato agitazione, risorse scarse

"Troppe incertezze sul fronte dei rinnovi contrattuali e delle politiche occupazionali relative al pubblico impiego". Queste le ragioni che portano Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl a proclamare lo stato di agitazione nelle funzioni Centrali, locali e nella sanita'.

I sindacati rivendicano "viste le carenze in legge di Bilancio, adeguate risorse economiche per il rinnovo dei contratti per il triennio 2019-2021, al netto della stabilizzazione dell'indennita' di vacanza contrattuale e dell'elemento perequativo, insieme ad un necessario stanziamento per finanziare un nuovo sistema di classificazione del personale".

Sul fronte del ricambio generazionale, chiedono "un piano straordinario di assunzioni, insieme a interventi per gli idonei e alla proroga delle procedure di stabilizzazione previste dalla legge Madia".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore