/ FEDE E RELIGIONI

FEDE E RELIGIONI | 10 dicembre 2019, 09:00

PAPA: Per contrastare il cancro della corruzione

PAPA: Per contrastare il cancro della corruzione

«La corruzione avvilisce la dignità della persona e frantuma tutti gli ideali buoni e belli». Lo ha scritto il Papa lunedì 9 dicembre, con un tweet sull’account @Pontifex in cui ha rilanciato l’hashtag #iacd2019 in occasione dell’Internationl Anti corruption Day, la Giornata internazionale contro la corruzione promossa dalle Nazioni unite.

Per questo, è l’auspicio di Francesco, «tutta la società è chiamata a impegnarsi concretamente per contrastare il cancro della corruzione che, con l’illusione di guadagni rapidi e facili, in realtà impoverisce tutti».Un tema questo, che era stato affrontato anche il giorno precedente, domenica 8 dicembre, nella solennità dell’Immacolata Concezione, durante il tradizionale atto di venerazione del vescovo di Roma in piazza di Spagna. «Non è la stessa cosa — ha pregato davanti alla statua della Vergine — essere peccatori ed essere corrotti: è ben diverso».

Del resto, ha spiegato, «una cosa è cadere, ma poi, pentiti, rialzarsi con l’aiuto della misericordia di Dio. Altra cosa è la connivenza ipocrita col male, la corruzione del cuore, che fuori si mostra impeccabile, ma dentro è pieno di cattive intenzioni ed egoismi meschini». Inoltre, ha proseguito Francesco, la «purezza limpida» di Maria richiama gli uomini e le donne del nostro tempo «alla sincerità, alla trasparenza, alla semplicità. Quanto bisogno abbiamo di essere liberati dalla corruzione del cuore, che è il pericolo più grave! Questo ci sembra impossibile, tanto siamo assuefatti, e invece è a portata di mano».

Infatti, ha chiarito, «basta alzare lo sguardo al tuo sorriso di Madre, alla tua bellezza incontaminata, per sentire nuovamente che non siamo fatti per il male, ma per il bene, per l’amore, per Dio».

Il Papa è giunto in piazza di Spagna nel pomeriggio, dopo una sosta di preghiera nella basilica di Santa Maria Maggiore, a conclusione di una domenica mariana apertasi con la recita dell’Angelus con i fedeli presenti a mezzogiorno in piazza San Pietro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore