/ Le Messager Campagnard

Le Messager Campagnard | 07 dicembre 2019, 12:09

Istituito in Valle d'Aosta il veterinario aziendale

Istituito in Valle d'Aosta il veterinario aziendale

Anche se per ora a livello sperimentale, gli allevatori valdostani possono avvalersi del veterinario aziendale, figura istituita per contrastare soprattutto l'afta epizootica e la mastite bovina, malattie altamente contagiose che rappresentano un flagello sanitario e di conseguenza economico per il mondo dell'allevamento.

Nell'ambito del programma integrato di assistenza zooiatrica e di determinazione della qualità genetica dei riproduttori, approvato dalla Giunta regionale e presentato dall’Associazione nazionale allevatori bovini di razza valdostana-Anaborava, oltre all'incremento dell'assistenza zooiatrica e della lotta alla mastite bovina, il programma prevede l'istituzione del medico 'dedicato' alle aziende di allevamento che, sottolinea Anaborava in una nota, "rappresenta un gradito e valido supporto sanitario all’attività degli allevatori valdostani, mirato a elevare la qualità e la sicurezza dei prodotti lattiero-caseari locali e ad assicurare salute e benessere degli animali".

Il medico veterinario aziendale opera in rapporto con l'allevatore anche per lo scambio di nformazioni tra loro e con le autorità competenti del settore veterinario e zootecnico. Infatti i veterinari svolgono un ruolo fondamentale nella sorveglianza epidemiologica delle malattie e rappresentano un collegamento importante tra gli operatori del settore e l'autorità competente, tanto più che è in via di ultimazione da parte del ministero della Salute un sistema informativo denominato ClassyFarm, per effettuare a livello nazionale una mappatura degli allevamenti in base al rischio di contagio da mastite e afta.

Accendendo al ClassyFarm, il veterinario aziendale potrà inserirvi informazioni relative all’allevamento seguito e ricevere consigli e indicazioni sulle modalità operative da seguire. Il ClassyFarm consentirà alle autorità sanitarie una programmazione dei controlli efficace e mirata con risparmi evidenti per la pubblica amministrazione in termini di risorse finanziarie e umane, nonchè una riduzione degli oneri per gli allevatori, in termini di minor frequenza dei controlli a cui sono sottoposti.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore