/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 05 dicembre 2019, 11:52

Aosta: Ruspe, trattori e scavatrici al lavoro per preparare gli orti urbani

Aosta: Ruspe, trattori e scavatrici al lavoro per preparare gli orti urbani

Verso nuova dimensione per l’area a ovest di piazza Roncas e via croce di Città oltre casa Deffeyes. Con il favore del condizioni meteo sono scesi in campo ruspe, trattori e scavatori per realizzare i nuovi orti urbani con la speranza che la Giunta decida di destinare a l’area a parco urbano delimitato dalla prestigiose mura romane e la Tourneuve.

Infatti è nei pressi della nuova università e potrebbe quindi diventare un parco per giovani, studenti, anziani e famiglie. Insomma, un polmone verde nel cuore della città.   Per tornare agli orti, l’assessore alle politiche sociali del Comune di Aosta, Luca Girasole, ha mantenuto l'impegno e spinge sull’acceleratore perché gli orti siano pronti per la prossima primavera in modo da poterli assegnare.

Girasole guarda con attenzione al buon funzionamento degli orti urbani, che sarebbe meglio chiamarli orti sociali, perché, come commenta l’assessore: “Gli orti urbani  oltre a rappresentare una risorsa concreta opportunità per le singole persone e famiglie, sono un elemento per nuove idee e pratiche sulla qualità della vita, la sostenibilità urbana, il rapporto uomo, ambiente e natura.

Un intreccio di elementi concreti, tangibili, sostanzialmente prevedibili e di elementi immateriali, dinamici, non altrettanto prevedibili e che a prima vista non si colgono”.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore