/ CRONACA

CRONACA | 04 dicembre 2019, 18:46

I dinosauri non spaventano i vandali

Il Diplodocus danneggiato e sotto il T-Rex di piazza della Repubblica

Il Diplodocus danneggiato e sotto il T-Rex di piazza della Repubblica

I sauri preistorici che tanto terrorizzano chi li vede al cinema non spaventano i piccoli vandali aostani. Due delle riproduzioni al naturale installate pochi giorni fa ad Aosta, in piazza della Repubblica ed all’Arco di Augusto, hanno già subito danneggiamenti.

Al Diplodocus piazzato davanti all’Arco è stato sottratto quello che nel linguaggio tecnico chiamano ‘coperchio’, vale a dire parte della copertura della struttura metallica del gigantesco rettile. In piazza della Repubblica, invece, qualcuno, per avvicinarsi o forse toccare il T-Rex lì collocato, ha rotto la catenella che divideva i visitatori dall’installazione.

Quest’ultima è stata prontamente riparata da una delle addette alla mostra ‘Dinosauri in carne ed ossa’ che si inaugura venerdì 6 dicembre all’Area Magalitica di Saint-Martin de Corléans. Per il Diplodpcus gli organizzatori dell’esposizione sperano il vandalo sia stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza piazzate all’uopo.

Alla luce di questi fatti il Capodanno in piazza che il Comune di Aosta ha quest’anno deciso di celebrare all’Arco di Augusto rischia di costituire una seconda estinzione per i giganteschi sauri preistorici.

a. bo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore