/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 28 novembre 2019, 14:07

Dopo blitz Nas più controlli su Vivenda Paron, in corso istruttoria su possibili ripercussioni contratto

Dopo blitz Nas più controlli su Vivenda Paron, in corso istruttoria su possibili ripercussioni contratto

Il Consiglio comunale di Aosta ha votato all'unanimità una mozione, emendata, presentata dal Movimento 5 stelle, per impegnare il sindaco e l'assessore competente a intraprendere "azione mirate volte a garantire un maggiore e puntuale controllo sull'operato della società Vivenda spa, gestore" delle mense scolastiche comunali.

A metà novembre il Nas di Aosta aveva sequestrato nel centro produzione pasti di Arnad dell'azienda 250 kg di prodotti non conformi al capitolato (perché non provenienti dall'Italia ma da altri paesi dell'Unione europea) e aveva inoltre rilevato alcune criticità igienico-sanitarie. "E' in corso un'istruttoria" riguardo alle possibili ripercussioni sul contratto, ha detto l'assessore all'Istruzione, Andrea Edoardo Paron, rispondendo a una interrogazione di Carola Carpinello (Altra Valle d'Aosta), aggiungendo che il sequestro "non ha fatto emergere criticità per il menù delle nostre scuole".

L'ispezione di metà novembre, ha spiegato Paron in base a quanto riferitogli da Vivenda, ha portato al sequestro di 23 bottiglie di olio biologico e a due sanzioni amministrative da 1.000 euro in tutto, per 'non conformità' igieniche legate alla "presenza dei termobox in zona pulita anziché in zona sporca e a dei carrelli arrugginiti nella zona cottura". Quindi il Comune ha chiesto "verifiche all'azienda", che è "tenuta a presentare l'elenco dei produttori". Gli uffici "stanno ora svolgendo accertamenti documentali chiedendo copie delle fatture di acquisto dell'olio e dei carrelli".

Paron ha poi ricordato l'esito positivo delle ispezioni del Nas nelle scuole, i 42 controlli a sorpresa nell'anno scolastico 2018-2019 e i 29 eseguiti dalla ripresa delle lezioni. (ANSA).

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore