/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 15 novembre 2019, 12:00

Comunicato dell' area ospedaliera e dell' area territoriale relativo al trasferimento dei posti letto dalla RSA J.B. Festaz a Variney

Comunicato dell' area ospedaliera e dell' area territoriale  relativo al trasferimento dei posti letto dalla RSA J.B. Festaz a Variney

Una mozione presentata in Consiglio Regionale da parte di alcuni consiglieri chiede al Governo regionale "di interrompere qualunque azione relativa allo spostamento della RSA dalla sede JB Festaz a Variney fino all'approvazione di una legge di riorganizzazione complessiva del servizio assistenza anziani che ci si impegna a presentare entro massimo 60 giorni dall'approvazione della mozione".

In qualità di Direttori e di Responsabili clinici di tutti i reparti ospedalieri ci appelliamo al Consiglio regionale affinché questa mozione non venga approvata, perché comporterebbe un pericolosissimo stallo nella programmazione sanitaria in Valle d’Aosta con ricadute negative immediate nei confronti dei cittadini valdostani più bisognevoli di cure.

L'incremento di posti letto per la struttura RSA/UAP - dal 2006 ospitata presso la Casa di Riposo JB Festaz ad Aosta - è necessario per fornire una risposta sanitaria più adeguata ai cittadini valdostani e per conformarsi alle indicazioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 12 gennaio 2017 "Definizione e aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza" (Decreto LEA 2017), che negli articoli 29-30-31 definisce i concetti di assistenza residenziale extra ospedaliera ad elevato impegno sanitario, assistenza socio-sanitaria residenziale e semiresidenziale alle persone non autosufficienti, assistenza socio-sanitaria residenziale e semiresidenziale alle persone nella fase terminale della vita.

A fine dicembre 2018, in relazione alla necessità di incrementare i posti letto di questo setting di cura, l'Azienda USL e la Direzione del J.B. Festaz hanno eseguito un'ispezione congiunta dei locali della Casa di Riposo per valutare gli spazi da utilizzare a tale scopo. L'ispezione ha dato esito negativo e pertanto è stato necessario valutare altre possibili soluzioni.

Quindi si è formulata l'ipotesi di trasferire i posti letto di RSA/UAP (Unità Assistenza Prolungata) a Variney e a tale scopo alcuni Direttori dell' Azienda USL e i Responsabili dell'Unité des Communes si sono recati a Variney per una valutazione della struttura. Si è preso atto che gli spazi a Variney sono certamente adeguati, che la dotazione di posti letto (34) è idonea all'istituzione di due nuclei (22 posti letto RSA e 12 posti letto UAP) e che i necessari lavori di adeguamento si possono eseguire "dall'esterno" senza dover chiudere posti letto.

La possibilità di assegnare in comodato d'uso all'Azienda USL "i muri" della struttura consentirebbe di utilizzarla secondo le necessità dei pazienti valdostani, senza dover ogni volta, (come avviene quando si lavora in modalità mista pubblico-privato, come ora), chiedere autorizzazioni e discutere con la proprietà e, necessariamente, allungare i tempi di risposta e di operatività.

In sintesi, trasferire RSA/UAP a Variney nei tempi previsti dall'Azienda USL, soddisfa numerosi necessità, ossia:

1. risponde a una esigenza attuale per la Valle d'Aosta di incremento di questa tipologia di posti letto (socio-sanitari) dato che non esistono altre strutture, nemmeno le N3 plus con tale classificazione. I LEA nazionali del 2017 prevedono che ogni regione si doti di questa tipologia di posti letto e i 34 posti letto previsti con il trasferimento a Variney possono soddisfare tale esigenza.

2. l'incremento di posti UAP rappresenta indubbiamente una necessità attuale per i cittadini valdostani, poiché rappresenta un nodo fondamentale per il successivo trasferimento in strutture territoriali ad alto livello assistenziale, che però sono pur sempre strutture socio assistenziali e non sanitarie.

3. disporre di personale dipendente dall'Azienda USL, motivato e formato, semplifica i rapporti e consente di lavorare in modo omogeneo con le diverse articolazioni di lavoro dell'Azienda; inoltre sarebbe senza dubbio assai facilitato il governo del turn over e della formazione professionale continua degli operatori.

4. infine, il trasferimento all’ospedale “Parini” del reparto di Psichiatria e lo spostamento della RSA a Variney, con il conseguente incremento di posti letto, faciliterebbe la trasformazione dei letti acuti/post acuzie, sveltendo i tempi di questa operazione. Con un grande sforzo organizzativo, che impegna in modo particolare tutte le strutture del Dipartimento delle Discipline Mediche, si prevede l'attivazione di letti post acuzie di Medicina, Pneumologia, Cardiologia e Neurologia al Presidio ospedaliero di Beauregard (2° piano lato est). Lo sviluppo di un'area di post acuzie rappresenterebbe per la nostra Regione un grande passo avanti nell'offerta sanitaria, con una visione prospettica degli anni a venire.

RSA/UAP e post acuzie sono strutture sanitarie, come riconosciuto dal Decreto LEA 2017.

Le micro comunità dei diversi livelli N1-N2- N3-N3 plus sono strutture socio assistenziali che devono integrarsi con il servizio sanitario regionale, ma non è pensabile posticipare di mesi l'incremento dei posti letto RSA/UAP (di cui è nota da anni l'urgente necessità), in attesa di una legge regionale di riorganizzazione complessiva del servizio assistenza anziani, che avrebbe tempi prevedibilmente assai lunghi.


Aosta, 15.1\1.2019

Il Direttore del Dipartimento delle Discipline Mediche

Dott. Giulio DOVERI

Il Direttore del Dipartimento delle Discipline Chirurgiche

Dott. Roberto BARMASSE

Il Direttore dell'Emergenza, Rianimazione e Anestesia

Dott. Luca MONTAGNANI

Il Direttore del Dipartimento Salute Mentale

Dott.ssa Anna Maria BEONI

Il Direttore ff del Dipartimento Materno Infantile

Dott..ssa Chiara GALOTTO

Il Direttore del Dipartimento Diagnostica per immagini e Radioterapia

Dott. Carlo POTI

            Il Direttore del Dipartimento di Patologia clinica

Dott. Pier Luigi BERTI

Il Direttore Medico di Presidio

Dott.ssa Chiara GALOTTO

La Responsabile del Servizio Infermieristico, Tecnico, Riabilitativo, della prevenzione e della professione ostetrica aziendale Dott.ssa Laura PLATI

La RPD del Dipartimento delle Discipline Mediche

Sig.ra Bruna DAGNES

La RPD del Dipartimento delle Discipline Chirurgiche

Sig.ra Anna MELLI

Il Direttore ff di Area Territoriale

Dott. Leonardo IANNIZZI

Il R.P. della Direzione Medica di Presidio

Sig. Adriano GORRAZ

La RPD del Dipartimento di Salute Mentale

Sig.ra Maria Concetta MEZZATESTA


Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore