CULTURA | martedì 12 novembre 2019 11:24

CULTURA | 10 novembre 2019, 17:00

MA.TE' ci accompagna alla scoperta del Museo delle Guide di Courmayeur

Per esigenze di “programmazione” quest’ultima puntata subisce un leggero spostamento cronologico ed al posto del classico “ultimo lunedì del mese” andrà in onda mercoledì 13 novembre

MA.TE' ci accompagna alla scoperta del Museo delle Guide di Courmayeur

"Conca in vivo smeraldo tra foschi passaggi dischiusa” così, nel 1889, Giosuè Carducci descrive Courmayeur nella sua raccolta “Odi barbare”. E proprio di Courmayeur, parlerà la prossima (e ultima) puntata di MA.TE’.

“Ma oltre alla cartolina sul paese – dicono dalla redazione della trasmissione – apriremo, come al solito, una finestra su una delle tante eccellenze di questa località. Nello specifico vi porteremo al Museo delle Guide, poi intitolato al Duca degli Abruzzi. Inaugurato nel 1929, esattamente 90 anni fa, anche se il Duca in quella occasione non era presente perché in missione militare in Africa”.

Ancora una puntata ricca di notizie ed informazioni curiose per questo magazine che ha ottenuto un grande consenso in termini di audience da parte del pubblico. Purtroppo per esigenze di “programmazione” quest’ultima puntata subisce un leggero spostamento cronologico ed al posto del classico “ultimo lunedì del mese” andrà in onda mercoledì 13 novembre.

“Abbiamo visitato, proposto e raccontato tantissime eccellenze della nostra regione – sottolineano ancora dalla redazione di MA.TE’. – incontrando professionisti e tanti operatori, quasi sempre volontari, a conferma di come ci siano ancora tante risorse positive da valorizzare in Valle d’Aosta. Adesso MA.TE’ si prende una pausa ed ovviamente l’occasione è importante per ringraziare tutti quelli che in queste cinque stagioni ci hanno seguito e sostenuto".

Appuntamento, quindi, per mercoledì 13 novembre, ore 20.00, negli spazi di RAITREVDA. Dopo il Telegiornale regionale. Oltre alla “cartolina” su Courmayeur e il faro sul Museo, non mancheranno le abituali curiosità dell’Almanacco e l’abituale indovinello che, per chi vuole mettersi alla prova, questa volta ci è stato anticipato: la mia vita dura qualche ora, sottile son veloce, grossa son lenta e il vento molto mi spaventa. Cosa sarà mai? La risposta mercoledì 13.

red. spe.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore