/ AMBIENTE

AMBIENTE | 09 novembre 2019, 10:50

Contributi economici a chi investe nella mobilità sostenibile

Contributi economici a chi investe nella mobilità sostenibile

In vigore la legge regionale per ottenere i contributi per la mobilità sostenibile. La Giunta regionale ha infatti approvato la delibera che contiene i criteri e le modalità per la concessione e l’erogazione dei contributi previsti dalla legge sull'utilizzo dei mezzi di trasporto ecologici quali biciclette, bici assistite, scooter e auto elettriche.

Da mercoledì 13 novembre e fino al 31 marzo 2020 sarà dunque possibile inoltrare domanda di contributo per gli acquisti già effettuati nel 2019: le domande dovranno essere presentate, entro 90 giorni dalla data di emissione della fattura di acquisto regolarmente quietanzata oppure, in assenza della fattura, dalla data di sottoscrizione del contratto di acquisto, di leasing o di noleggio a lungo termine del veicolo ecologico. Per gli acquisti futuri, le domande potranno essere presentate annualmente dall'1 gennaio al 31 ottobre, utilizzando l’apposita modulistica preparata dalla Struttura risparmio energetico, sviluppo fonti rinnovabili e mobilità sostenibile scaricabile sul canale tematico 'Energia' del sito web della Regione. 

Le domande possono essere presentate a mano, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 14, presso lo sportello dedicato sito ad Aosta in piazza della Repubblica 15; in via telematica all’indirizzo pec 'industria_artigianato_<wbr></wbr>energia@pec.regione.vda.it.': in tal caso, la domanda può essere firmata digitalmente o, in alternativa, con firma accompagnata dalla copia di un documento di identità.

“Esprimo grande soddisfazione per il percorso svolto – commenta l’assessore regionale alle Attività produttive, Renzo Testolin – che, anche per il lavoro delle strutture competenti, ci ha consentito  in tempi rapidi di passare dall’approvazione della legge ad avviare la vera e propria fase operativa, che ci permetterà di promuovere e accompagnare lo sviluppo della mobilità sostenibile nella nostra regione e di attuare un’iniziativa concreta con ricadute favorevoli sull’ambiente.”

Nel dettaglio, la llegge introduce misure incentivanti per l’acquisto, il leasing e il noleggio a lungo termine di veicoli a bassa emissione, l’acquisto di veicoli a pedalata assistita e per la micromobilità elettrica, l’installazione di stazioni di ricarica domestiche e il rinnovo del parco veicoli di proprietà pubblica. A beneficiare dei contributi potranno essere i privati e gli enti locali e loro forme associative, gli enti pubblici non economici dipendenti dalla Regione e gli enti strumentali.

Il richiedente deve aver compiuto i 18 anni di età, aver maturato almeno due anni di residenza, anche non consecutivi, nel territorio regionale, essere residente in uno dei Comuni della Regione alla data di presentazione della domanda ed essere in possesso della patente di guida in corso di validità, qualora sia necessario per la conduzione del veicolo per il quale si richiede il contributo. 

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore