CRONACA | mercoledì 20 novembre 2019 18:14

CRONACA | 07 novembre 2019, 17:04

Rinvio a giudizio e condanne per rissa su piste sci Courmayeur

Rinvio a giudizio  e condanne per rissa su piste sci Courmayeur

L'udienza preliminare sulla violenta lite del 30 marzo scorso avvenuta al Super G, sulle piste da sci di Courmayeur, si è chiusa con un rinvio a giudizio per rissa (l'addetto alla vigilanza Achraf Laabid El Bagari, di 33 anni, di Aosta), due condanne a 200 euro di multa (Matteo Marcella, di 30 anni, di Legnano, addetto alla vigilanza, e Federico Luckenbach, di 41 anni, di Milano, cliente) e la sospensione del procedimento con messa alla prova per altri quattro (Stefano D'Anello, di 31 anni, di Courmayeur, cliente, Alessandro Sinisi, di 36 anni, di Cardano al Campo, responsabile del locale, Daka Fofana, di 22 anni, di Busto Arsizio, Arturo De Santis, di 27 anni, di Cardano Al Campo, entrambi addetti alla vigilanza). Per carabinieri di Courmayeur e procura di Aosta, la rissa era scoppiata dopo il 'no' del gestore, Sinisi, a uno sconto sulla bottiglia di vodka (da 180 a 120 euro) e il tentativo, da parte di D'Anello, di bere con gli amici quella introdotta di nascosto e acquistata nel locale vicino.(ANSA)

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore