/ ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE | 06 novembre 2019, 16:45

Maria Grazia Monaci vuole un rettorato a gestione collegiale per UniVdA

Maria Grazia Monaci vuole un rettorato a gestione collegiale per UniVdA

"Una governance di soli docenti interni permette una visione collegiale ottimale che  può  valorizzare risorse e competenze presenti in Ateneo".

In estrema sintesi è il programma di Maria Grazia Monaci, 57 anni, bergamasca residente ad Aosta, nuova Rettrice dell'Università della Valle d'Aosta. Professore ordinario di Psicologia sociale da oltre 15 anni all'UniVdA e Direttore del Dipartimento di Scienze umane e sociali, Monaci succede a Fabrizio Cassella e oggi ha presentato oggi alla stampa il team collegiale di docenti che la coadiuveranno per il quadriennio 2019/2023.

Da sn Laura Ferro, Stefano Cacciamani, Chantal Certan, Maria Grazia Monaci, Gianluigi Gorla, Gianmario Raimondi e Anna Maria Alessandra Merlo

Presente alla conferenza stampa, l'assessora regionale all'Istruzione, Chantal Certan, ha sottolineato "il concreto cambio di marcia innestato dalla nuova governance dell'Università valdostana ci consente di guardare al futuro del nostro Ateneo con rinnovato entusiasmo”.

Ha quindi assicurato alla Rettrice, che “ l'Amministrazione regionale è pronta a fare la propria parte per sostenere il programma operativo della Rettrice Monaci, dalla quale abbiamo già colto importanti segnali di novità".

Il team della Rettrice è formato da sei professori dell'Univda: Gianluigi Gorla, Prorettore vicario; Teresa Grange, delegata alle relazioni internazionali e presiederà i rapporti e gli scambi didattici e formativi con le università straniere; Anna Maria Alessandra Merlo, si occuperà delle politiche di orientamento dei potenziali studenti e e coadiuverà la Rettrice nelle politiche di comunicazione dell'Ateneo; Stefano Cacciamani, delegato all'assicurazione sulla qualità dell'offerta didattica e delle tecnologie digitali e coordinerà il Presidio di Qualità di Ateneo; Laura Ferro con delega all’ inclusione e disabilità, università sostenibile e attività per gli studenti.

Monaci ha poi ribadito la volontà di “gestire l'università guardando alle relazioni con gli studenti e con tutte le componenti dell'ateneo, in una logica di ascolto attento". La Rettrice ha poi annunciato il ripristino di un'antica tradizione universitaria: l'inaugurazione dell'Anno Accademico, che è fissata per le ore 15 di venerdì 29 novembre. Da anni, infatti, all’UniVdA non si celebra l’inaugurazione che è “un modo importante per presentare l'UniVdA e suoi programmi all'esterno, oltreché un momento di incontro necessario e unificante".

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore