/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 06 novembre 2019, 13:20

Aosta: Riapre la Cittadella dei Giovani, attesi skate-park e web radio

Alessandro Giovenzi (Celva), 'è importante riempire lo spazio che le famiglie e in parte la scuola lasciano scoperto'

Foto di gruppo per il nuovo staff della Cittadella dei Giovani

Foto di gruppo per il nuovo staff della Cittadella dei Giovani

Dopo quattro mesi di chiusura per decadenza del precedente appalto, riapre ad Aosta la Cittadella dei giovani con una gestione nel segno della continuità. Tra le novità annunciate in conferenza stampa dal direttore, Jean Frassy, spiccano il decentramento sul territorio, il nuovo legame con scuola e università, il potenziamento degli spazi di aggregazione, nuovi allestimenti per gli esterni della struttura e una web radio.

Associazione Théatre danse, Trait d'union-Tida, Fondazione Maria Ida Viglino per la cultura musicale e Csv sono gli attori principali della nuova gestione, frutto di un accordo di cooperazione tra 48 partner.

"A fine anno ci sarà la gara per lo skate park, la cui realizzazione in Cittadella è attesa per il prossimo anno", ha sottolineato il vicesindaco di Aosta, Antonella Marcoz.

Per Alessandro Giovenzi, sindaco di Verrès e rappresentante del Celva, "è importante riempire lo spazio che le famiglie e in parte la scuola lasciano scoperto", mentre Raphael Alexandre Desaymonet, dirigente regionale della struttura Attività culturali, ha sostenuto che "sempre più serve avvicinare i giovani alla cultura".

"Vogliamo che il teatro sia dedicato al contemporaneo e in sinergia con gli attori del territorio", ha detto Elena Pisu, coordinatore in Cittadella delle attività di arte e cultura. Secondo Gianni Nuti, direttore della Sfom, il progetto di gestione della struttura è anche "un modo per razionalizzare le risorse umane e le energie del territorio".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore