/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 05 novembre 2019, 14:00

Senza commercio non c'è turismo, senza turismo non c'è sviluppo

Senza commercio non c'è turismo, senza turismo non c'è sviluppo

Bisogna fare di più per la salvaguardia dei piccoli negozi, non per difendere gli interessi di pochi ma per garantire a tutti i valdostani e ai turisti l’insostituibile servizio di vicinato, ben sapendo che non tutti possono percorre chilometri in auto per recarsi ai centri commerciali o per raggiungere paesi con qualche esercizio.

E’ sotto agli occhi di tutti; ogni giorno chiude un piccolo negozio e la politica tace. Sarebbe buona cosa mettere in campo azioni concrete di sostegno al commercio incentivando il mantenimento delle attività e favorire l’apertura di nuove esercizi intervenendo sulle tasse locali.

Certo anche i commercianti devono fare la loro parte investendo nelle loro attività, ammodernandole loro strutture, sulla qualità dei prodotti offerti. E la politica deve intervenire concretamente per favorire il ricambio generazionale, favorire il passaggio delle attività da genitori ai figli evitando così la cessazione delle attività facendo così venire meno esercizi che favoriscono la socializzazione.

Quando un paese perde le proprie attività commerciali di vicinato è difficile tornare indietro. Aosta e tutti i paesi della Valle potrebbero essere paradisi culturali  e naturalistici ma servono politiche per sviluppare le attività commerciali e artigianali.

Servono, è bene ribadirlo, forti interventi nella fiscalità ovunque e soprattutto nei centri storici. Servono politiche che in parte possono essere messe in campo dai Comuni, ma anche la Regione deve fare la sua Parte.

Al momento ad Aosta né in altri comuni si notano all’orizzonte decisioni strategiche.  Le ricchezze del territorio sono numerose, e una loro valorizzazione potrebbe incrementare il flusso turistico. Ma senza commercio e senza terziario non si va da nessuna parte.

pi.mi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore