/ CRONACA

CRONACA | 26 ottobre 2019, 12:52

Per frana di Quincinetto autostrada chiusa da inizio aprile, rischio Pasqua da incubo

La frana che potrebbe rovinare la Pasqua valdostana

La frana che potrebbe rovinare la Pasqua valdostana

Potrebbe essere una Pasqua catastrofica quella del 2020 per la Valle d’Aosta, in particolare per il comparto del turismo. Causa dei problemi la frana che incombe sull’autostrada Aosta Torino a ridosso dell’abitato di Quincinetto, che ha già provocato enormi disagi durante la passata estate con code di chilometri.

Secondo lo studio di fattibilità approvato dalla Giunta del Comune canavesano, per il disgaggio e l’eliminazione dei 30mila metri cubi di massi che incombono sull’autostrada occorrerà chiuderne un tratto per cento giorni ed i lavori dovranno iniziare entro il 10 aprile prossimo, due giorni prima di Pasqua, pena la perdita dei circa quattro milioni di finanziamento ministeriale.

Il tratto a rischio frana è lungo solo un chilometro, ma ne corrono 17 tra i caselli di Pont-Saint-Martin ed Ivrea dove auto e traffico pesante dovranno entrare ed uscire dall’autostrada. Le esperienze dell’estate hanno già dimostrato che evitare grossi disagi è quasi impossibile, specie in periodi di mobilità di massa come quelli del ponte pasquale.

L’intervento sulla frana prevede l’utilizzo di due tonnellate e mezzo di esplosivo e i tecnici piemontesi non escludono completamente la possibilità che l’effetto scheggia delle esplosioni interessi anche la ferrovia. Uno scenario che, per la mobilità, riporta alla mente i tempi tragici dell'alluvione del 2000.

a. bo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore