Aosta Capitale | martedì 12 novembre 2019 12:00

Aosta Capitale | 22 ottobre 2019, 10:39

Aosta: Il menu alla carte servito da Rete Civica alla Giunta Centoz

Applicazione leggi sull’azzardopatia, Led e bando di gara per l'illuminazione pubblica Gestione del campo scuola di atletica Tesolin, Commissione consiliare inadempiente, Area verde (?) scuola elementare Ramires, Area giochi bimbi, quartiere Saint Martin, Mezzi per il trasporto pubblici elettrici

da sin: Fedi, Sartore e Giuliana Lamastra

da sin: Fedi, Sartore e Giuliana Lamastra

E’ davvero appetitoso il menu che Rete Civica del comune di Aosta, firmatari Gianpaolo Fedi e Loris Sartore, propone alla Giunta Centoz per il Consiglio comunale convocato per domani e giovedì.

L’apertura è dedicata all’applicazione delle leggi sull'azzardopatia.

Aosta è stato il primo Comune in Valle a lavorare su un regolamento che fosse più restrittivo rispetto alle norme regionali riguardo alle slot machines. L’ultima legge regionale ha poi dato un ulteriore giro di vite e adesso siamo in un momento in cui non si sa bene come le norme debbano essere applicate.

“Chiediamo – dicono i consiglieri di Alpe - di fare il punto della situazione e di sapere quanti locali nel nostro Comune siano ancora eventualmente autorizzati a detenere le macchinette rovina famiglie. In realtà, subito il giorno dopo il deposito di questa interrogazione sono usciti sui giornali articoli su questo tema che, grazie all’azione della questura, forniscono di fatto le risposte alle domande poste”. Primo firmatario Gianpaolo Fedi.

Poi un po’ di luce con Led e bando di gara per l'illuminazione pubblica.

Una specifica Unità di Progetto comunale dovrebbe essere al lavoro dall’inizio del 2019 per analizzare l’unico progetto depositato da una società quale base di lavoro per il bando di gara di project financing che darà in affidamento tutto il sistema di illuminazione pubblica di Aosta per i prossimi anni. Si parla di un investimento tra i 10 e i 15 milioni di euro. “Siccome ci stiamo avviando alla fine della consiliatura (elezioni a maggio 2020), chiediamo lumi sui tempi e sulla realizzabilità della gara”.

Commissione consiliare inadempiente

Da tempo Rete Civica rileva una certa inerzia nei lavori della seconda commissione (Politiche del territorio, opere pubbliche; presidente Verduci, PD). Numerose sono le iniziative programmate che non vengono affrontate (Verde Pubblico, Università, Piano di Sviluppo Turistico, ecc…) e tra queste una che riguarda il “Piano Neve”, sollecitato da una mozione di Rete Civica fin dal febbraio 201.

I Consiglieri di Rete Civica chiedono alla Giunta “di farsi loro direttamente promotori della convocazione della Commissione in modo da affrontare i tanti temi lasciati nel dimenticatoio dal presidente Verduci”.

Area verde scuola elementare Ramires

Il giardino che contorna il lato sud, sud-ovest delle scuole Ramires (lato passaggio a livello di via Binel) versa in condizioni penose malgrado sia molto utilizzato dai bambini nei momenti di gioco, in particolare nella pausa mensa. La questione era da noi già stata segnalata, ma in questi anni nulla è stato fatto. Rete Civica sollecita il rinverdimento e riqualificazione.

Area giochi bimbi, quartiere Saint Martin

Numerosi cittadini della zona, attraverso una petizione al Sindaco, chiedono che l’area verde per i bambini che attualmente si trova davanti all’ufficio postale - che è frequentata ma che risulta molto piccolina - sia spostata riconvertendo un’area verde che si trova a poche decine di metri di distanza, in cima a via Saint Martin.

Rete Civica chiede che l’area, effettivamente idonea, sia adibita a area giochi per i bambini dotandola delle necessarie attrezzature ricreative, così come chiedono i cittadini del quartiere.

Mezzi per il trasporto pubblici elettrici

In osservanza delle Direttive europee che chiedono di investire in innovazione, in merito ai mezzi pubblici non inquinanti… seguendo gli impegni internazionali in direzione della decarbonizzazione, fatti propri anche dal Consiglio regionale e, ultimamente, anche dal Consiglio comunale che ha votato un ordine del giorno sull’emergenza climatica… chiediamo che il Comune richieda all'Amministrazione regionale, nel confezionamento del prossimo appalto relativo al servizio di trasporto pubblico urbano, di inserire a carico della ditta aggiudicataria un impegno per l'utilizzo di autobus a trazione elettrica.

red. el/Rete Civica

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore