INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | martedì 15 ottobre 2019 06:45

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 09 ottobre 2019, 10:48

Il dono presente genera il futuro, sabato ad Aosta ‘Dono day’

Il dono presente genera il futuro, sabato ad Aosta ‘Dono day’

La “Caccia al tesoro della solidarietà”, con i giovani studenti impegnati in città alla scoperta delle associazioni di volontariato, ha fatto da prologo ad Aosta alla giornata clou del Dono Day sabato 12 ottobre, sdoppiandosi tra la Cittadella dei Giovani e Piazza Roncas.

In quest’ultima, la giornata sarà dedicata ad attività sportive e di sensibilizzazione sulla donazione di sangue per ragazzi ed adulti con “Fai un salto in piazza a donare”. Ancora più sostanzioso il programma della Cittadella. Si inizierà alle 15, con un “villaggio” allestito con diversi laboratori delle varie associazioni che proporranno attività per tutti. Il CSV sarà presente con #IoDono e raccoglierà idee, tempo, oggetti e cibo in favore del prossimo, fornendo tutte le informazioni sul mondo del volontariato valdostano.

Donare è anche riciclare, e ci sarà quindi una Riciclolandia, con stand delle associazioni per coinvolgere i bambini in attività di recupero materiali, un laboratorio del “consumo critico” e alcuni momenti di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata. A completare questa prima parte della giornata un percorso sensoriale ed una serie di attività di movimento insieme alla DISVAL, con sport per tutti ed una particolare attenzione alla lotta contro la povertà. Dalle 18, in Piazza Arco d’Augusto ci sarà la chiusura del DonoDay2019. Saranno protagonisti i comuni e le associazioni che hanno partecipato al DonoDay territoriale, accompagnati dalla musica dei Tamtando e del Coro Nota Collettiva, che regalerà “l’inno” del DonoDay2019. Per concludere un aperitivo offerto dal CSV.  

“Il dono presente genera futuro”. Con questo slogan, che stimola tutti a dare importanza alla solidarietà anche nei piccoli gesti quotidiani per costruire un orizzonte comune, il DonoDay2019 coinvolge tutta l’Italia. La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, è stata ideata dall’Istituto Italiano della Donazione (IID) in collaborazione con l’Anci per valorizzare l'Italia del bene e chi fa del dono una pratica quotidiana.

In Valle d’Aosta la rassegna è coordinata dal CSV con il sostegno finanziario dell’Assessorato regionale Sanità, Salute e Politiche sociali e la collaborazione del CELVA.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore