Salute in Valle d'Aosta | venerdì 22 novembre 2019 13:23

Salute in Valle d'Aosta | 09 ottobre 2019, 10:00

Riccardo Brachet Contul vice presidente della società italiana chirurgia encoscopica e mininvasiva

Riccardo Brachet Contul vice presidente della società italiana chirurgia encoscopica e mininvasiva

Il prestigioso incarico è stato attribuito al chirurgo valdostano durante il XIX° Congresso nazionale SICE che si è svolto ad Ancona il 30 settembre/1° ottobre 2019. Il dottor Riccardo Brachet Contul, 51 anni, laureato in medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Torino, specializzato in Chirurgia generale, è Dirigente medico presso l’Ospedale U. Parini di Aosta dal 2000 con Incarico di Alta Specializzazione in Colonproctologia.

“La nomina alla vice presidenza è un fatto importante non solo dal punto di vista della crescita professionale – spiega il dottor Brachet Contul – ma riguarda tutta l’équipe, diretta attualmente dal dottor Millo, di cui sento di far parte: la Chirurgia valdostana è presente nel panorama scientifico e nell’ambiente accademico grazie al lavoro che stiamo svolgendo da anni, seguendo le orme del dottor Umberto Parini e i suoi insegnamenti e grazie ai rapporti di proficua collaborazione con gli altri ospedali e con l’Università di Torino. Siamo conosciuti ed apprezzati in Italia e in campo internazionale e questo ci consente di migliorare e di offrire tutt’ora ai nostri pazienti un servizio di eccellenza".

La vice presidenza per il Nord Italia (i vicepresidenti sono tre: uno per il Nord, uno per il Centro e uno per il Sud, ndr) consente di partecipare in maniera proattiva all’attività scientifica della SICE la quale, inoltre, è una delle principali società scientifiche chirurgiche in ambito nazionale e, in Europa, risulta essere la società più rappresentativa all’interno della Società Europea di Chirurgia endoscopica -  EAES.

“Esprimo la mia soddisfazione per avere in equipe diversi rappresentanti di varie società scientifiche nazionali – sottolinea il dottor Paolo Millo, direttore della Sc Chirurgia generale – consentendoci così di rimanere al centro dle panorama scientifico e di poter contribuire come elementi trainanti della formazione in chirurgia”.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore