CULTURA | domenica 20 ottobre 2019 21:47

CULTURA | 06 ottobre 2019, 10:00

Dal Rotary totem e targa in memoria di Primo Levi in dono alla biblioteca di St-Vincent

Dal Rotary totem e targa in memoria di Primo Levi in dono alla biblioteca di St-Vincent

Nuova iniziativa solidale dei soci valdostani di uno degli enti benefici più importanti e prestigiosi a livello internazionale. Per ricordare lo scrittore e partigiano torinese Primo Levi, il Rotary Club di Aosta, presieduto da Piergiorgio Montanera, donerà alla biblioteca di Saint-Vincent un totem informativo ed una targa intitolati all’illustre personaggio, al quale recentemente la biblioteca è stata intitolata.

Il totem, realizzato dalla ditta Ecometa di Rioveggio (Bologna), conterrà informazioni sulla vita dello scrittore, alcuni suoi ritratti e la cartina del territorio che indicherà i luoghi che legano Primo Levi al Comune di Saint-Vincent.

I testi sono stati curati dall’Istituto Storico della Resistenza di Aosta e supervisionati dal Centro Internazionale Studi Primo Levi. Il progetto è stato ideato dal grafico valdostano Paolo Chiaramello.

Lo scorso 21 agosto nell’archivio della biblioteca è stata rinvenuta una copia autografata da Primo Levi de 'Il sistema periodico'. E’ intenzione della biblioteca valorizzare il libro collocandolo in una teca di plexiglas posta nella parte superiore di una libreria a colonna, nella quale saranno inseriti tutti i libri scritti e dedicati a Primo Levi appartenenti al catalogo della biblioteca. 

Primo Levi il 13 dicembre 1943 venne arrestato dai fascisti in Valle d'Aosta, venendo prima mandato in un campo di raccolta a Fossoli e, nel febbraio dell'anno successivo, deportato nel campo di concentramento di Auschwitz in quanto ebreo. Scampato al lager, tornò avventurosamente in Italia, dove si dedicò con impegno al compito di raccontare le atrocità viste e subite.

La sua opera più famosa, oltre che quella d'esordio, di genere memorialistico, Se questo è un uomo, racconta le sue terribili esperienze nel campo di sterminio nazista ed è considerato un classico della letteratura mondiale. Primo Levi è morto a Torino l’11 aprile 1987.

All’inaugurazione del totem informativo e della targa, che si terrà alle 12,15 presso i locali della biblioteca di Saint-Vincent, saranno presenti, oltre alle autorità civili e militari, il Presidente e il Consiglio direttivo del Rotary Club di Aosta, il Presidente della Comunità ebraica di Torino, Dario Disegni, il Direttore del Centro Internazionale Studi Primo Levi, Fabio Levi e la Direttrice dell’Istituto Storico della Resistenza di Aosta, Vilma Villot.

 

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore