ATTUALITÀ ECONOMIA | giovedì 21 novembre 2019 03:09

ATTUALITÀ ECONOMIA | 05 ottobre 2019, 11:54

Savt VdA, 'Grave esclusione docenti scuole paritarie dalla Salvaprecari'

Docenti precari a un corso di aggiornamento

Docenti precari a un corso di aggiornamento

“Incomprensibile": così il Savt Ecole definisce l’esclusione dei docenti precari delle scuole paritarie dall’intesa firmata fra ministero Istruzione e sindacati (la cosiddetta Salvaprecari ndr) che impegna il Governo a bandire per gli insegnanti della scuola secondaria di primo e di secondo grado un concorso straordinario abilitante contestualmente al concorso ordinario. 

"Una decisione che non si spiega - si legge in una nota del Savt Ecole - in quanto la stessa legge nazionale in vigore impone alle scuole paritarie di impiegare docenti abilitati". Le scuole secondarie paritarie in Valle sono quattro: Liceo linguistico di Courmayeur, Istituto per la Formazione professionale Alberghiera di Chatillon, Istituto Salesiano di Chatillon, Institut Agricole Régional e tutte, ricorda il Savt, "accolgono un elevato numero di studenti; sul territorio regionale sono stati attivati anche dei percorsi di istruzione e formazione professionale e i docenti precari di tali Istituti od Enti attendono con ansia di poter proseguire la loro attività professionale e giungere all’agognata stabilizzazione".

“In quanto sindacato scuola,  – prosegue la nota – ci chiediamo come sia possibile che tali Istituti possano ottemperare ai requisiti previsti dalla legge se il Ministero non prevede di attivare dei percorsi che permettano agli aspiranti di ottenere l’abilitazione? La situazione è ormai emergenziale”.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore