CULTURA | domenica 20 ottobre 2019 21:49

CULTURA | 02 ottobre 2019, 14:04

Salute e disparità sociali: quale relazione?

Conferenza all’Univda l’11 ottobre alle 15.30 Il Dipartimento di Scienze umane e sociali dell’Università della Valle d’Aosta e l’Ordine degli Psicologi della Valle d’Aosta organizzano la conferenza “Salute, disparità sociali e crisi: conseguenze e radici psicosociali delle diseguaglianze” venerdì 11 ottobre 2019 dalle ore 15.30 alle ore 18.30 presso l’aula magna dell’Ateneo, in Strada Cappuccini ad Aosta. Le disuguaglianze segnano la società contemporanea. La partecipazione alla conferenza è libera

Salute e disparità sociali: quale relazione?

Nonostante i trent’anni della globalizzazione (1981-2008) abbiano ridotto la povertà nel mondo (portando secondo la Banca Mondiale la popolazione che vive con meno di un dollaro al giorno dal 42 al 14%), in questo stesso periodo sono cresciute altrettanto significativamente le disparità sociali, poi aggravate dall’esplosione della Grande Crisi che ancora contraddistingue l’attuale dinamica economica.

Non a caso in questi anni numerosi autori hanno analizzato la disuguaglianza e la profonda traccia che essa imprime sul benessere sociale ed individuale. Le società più diseguali, infatti, oltre che ostacolare democrazia, frenare lo sviluppo ed incidere sull’equilibrio ambientale, evidenziano più bassa longevità, più alta mortalità infantile, maggiore prevalenza di malattie mentali e comportamenti a rischio, ansia da status, narcisismo e schizofrenia.

Le disparità sociali sono cioè ampiamente responsabili dell’infelicità collettiva che assedia le nostre società. La conferenza si propone di approfondire questi temi confrontandosi con due esponenti della comunità psicologica italiana conosciuti, su questi temi, nel quadro internazionale. Interverrà Roberto De Vogli, professore associato e vicedirettore del Centro Diritti Umani dell’Università di Padova. Si occupa specificamente di psicologia del potere e degli effetti della globalizzazione, delle disuguaglianze e delle crisi economiche sulla salute e benessere.

Già docente all’Università della California (2012-2016), alla Scuola di Salute Pubblica dell’Università del Michigan (2010-2012) e senior lecturer al Dipartimento di Epidemiologia e Salute Pubblica alla University College London (2005-2012), ha pubblicato articoli su questi temi su Nature, Lancet, British Medical Journal ed il Bulletin of the World Health Organization, New England Journal of Medicine e Annals of Internal Medicine.

Interverrà inoltre Chiara Volpato, professore ordinario di Psicologia sociale presso l’Università di Milano-Bicocca. Si occupa in particolare di deumanizzazione (Come si legittima la violenza, 2011), stereotipi e pregiudizi (Psicologia del maschilismo, 2013), analisi psicosociale di testi storici (Le intuizioni psicosociali di Hitler: un’analisi del Mein Kanf, 2005).

Nel 2019 ha pubblicato il volume “Le radici psicologiche della disuguaglianza”, su come vengono costruite, occultate, accettate, interpretate, contrastate le disparità sociali, esplorando i meccanismi di assoluzione o di colpevolizzazione in gioco da due diverse prospettive: i processi cognitivi e motivazionali delle classi dominanti e i processi di chi subisce la disuguaglianza e la accetta, interiorizzandola.

info univda

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore