CULTURA | domenica 20 ottobre 2019 21:51

CULTURA | 27 settembre 2019, 11:10

Mostra Fragments de mémoire. Le cimetière du Bourg Il cimitero di Sant’Orso (1782-1930)

Venerdì 11 ottobre 2019 alle ore 18 sarà inaugurata la mostra realizzata dalla Struttura Attività espositive in collaborazione con il Bureau Régional Ethnologie et Linguistique et Archives Historiques nell’ambito della collana Fragments de mémoire, riguarda un luogo ricco di storia nel centro storico di Aosta, il cimitero di Sant’Orso, che per centocinquant’anni, dal 1782 al 1930, ha accolto le sepolture del borgo

Mostra Fragments de mémoire. Le cimetière du Bourg Il cimitero di Sant’Orso (1782-1930)

L’intento della mostra è di presentare al pubblico, attraverso l’esposizione di documenti, fotografie e pannelli di testo, una sintesi della storia del cimitero di Sant’Orso, contestualizzandola nell’ambito delle aree sepolcrali di Aosta.

L’esposizione illustra inoltre uno spaccato della vita sociale e religiosa della comunità aostana, che suggerisce considerazioni di carattere antropologico, sociale e filosofico sulla concezione della morte tra la fine del XVIII e i primi decenni del XX secolo.

Le fonti archivistiche e la documentazione fotografica ripercorrono la storia di un luogo in cui sono state sepolte quasi diecimila persone, tra cui personaggi illustri quali l’imprenditore Zimmermann, l’inventore Manzetti e numerosi canonici della Collegiata dei santi Pietro e Orso.

"Prosegue, così, il nostro impegno nella valorizzazione del ricco patrimonio archivistico, documentario e storico valdostano – osserva l’Assessore Laurent Viérinche, attraverso iniziative espositive come questa, viene offerto alla fruizione di un pubblico sempre più ampio, attento e desideroso di conoscere i vari aspetti della storia della Valle d’Aosta".

La mostra è corredata da una brochure in italiano e francese disponibile in mostra.

red. spe.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore