Aosta Capitale | mercoledì 23 ottobre 2019 23:35

Aosta Capitale | 18 settembre 2019, 10:00

Aosta: Protesta per il caro-affitti degli alloggi Erp al quartiere Cogne

Rosalia Ventrini, presidente dell'Associazione Quartiere Cogne onlus

Rosalia Ventrini, presidente dell'Associazione Quartiere Cogne onlus

Una forte protesta per il rincaro dei canoni di locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica e per il mancato adeguamento del calcolo delle rate di affitto all'Isee delle famiglie locatarie è manifestata dall'Associazione Quartiere Cogne onlus, presieduta da Rosalia Ventrini.

Da ottobre gli affitti degli alloggi Erp aumenteranno fino a un massimo del 15% e in una missiva inviata al presidente dell’Arer, Paolo Varetti, all’assessore regionale alle Opere pubbliche con delega alle case popolari, Stefano Borrello e al difensore civico, Enrico Formento Dojot, Ventrini stigmatizza la mancata applicazione della delibera del 5 ottobre 2018 la quale prevedeva che gli affitti di locazione venissero adeguati all’Isee (indicatore situazione economica equivalente) e non all’Ise (indicatore situazione economica) in base allo stato di vetustà degli alloggi stessi, abbassando così i canoni.

Secondo l'Associazione Quartiere Cogne, invece, è accaduto tutto il contrario: i canoni sono aumentati provocando difficoltà per le famiglie che vivono negli alloggi popolari. "Gli inquilini ricordano bene la promessa fatta ai rappresentanti di quartiere a luglio 2019 - si legge nella lettera - ovvero che l’Arer avrebbe applicato una revisione sulla base dell’Isee".

Ventrini ricorda che"l’Associazione Quartiere Cogne ha raccolto oltre 300 firme tra i residenti" e che intende consegnare quanto prima la petizione al Difensore civico.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore