ECONOMIA | mercoledì 16 ottobre 2019 22:27

ECONOMIA | 17 settembre 2019, 21:53

M5S chiede accantonamento progetto quotazione in Borsa di Cva

La Compagnia Valdostana delle Acque ha un nuovo piano di lavoro strategico? È quanto domandano i Consiglieri del Movimento 5 Stelle con un'interrogazione a risposta immediata che sarà discussa nel Consiglio del 18 settembre 2019, a seguito delle affermazioni di Giampaolo Canestri, responsabile Open Innovation di CVA, durante la presentazione dell'evento "Climathon"

M5S chiede accantonamento progetto quotazione in Borsa di Cva

«L'ingegner Canestri - specificano i Consiglieri del M5S - ha detto pubblicamente che l'autonomia dal punto di vista energetico, in Valle d'Aosta, in futuro potrà essere una realtà.

Registriamo positivamente questo cambio di prospettiva strategica che porterà la società a concentrare la propria attenzione al solo territorio valdostano per dedicare l'intera produzione energetica alla Valle d'Aosta. Come Movimento 5 Stelle sosteniamo da anni - anche se finora siamo stati inascoltati - che l'energia da fonte rinnovabile prodotta in Valle sarebbe in grado di soddisfare il fabbisogno di energia elettrica, di riscaldamento e di mobilità per tutti i valdostani.»

«A questo punto - aggiungono i Consiglieri -, crediamo che l'ipotesi di quotare in borsa la CVA possa essere definitivamente accantonata in quanto non necessaria per strategie di mercato o per acquisizione di risorse finanziarie. Serviranno semmai altri supporti strategici per accelerare e ottimizzare il conseguimento dell'autonomia energetica valdostana.» «Sarebbe stato, però, più opportuno esserne informati direttamente dal management e non venirne a conoscenza tramite i media - dicono i Consiglieri del M5S -.

Questo evidenzia ancora una volta l'atteggiamento autonomo e indipendente dell'azienda nei confronti del socio Regione, che invece dovrebbe delineare l'indirizzo strategico.» «Resta da verificare - concludono - la posizione di questa maggioranza consiliare, da sempre contraria a utilizzare la produzione di CVA per soddisfare il fabbisogno energetico dei valdostani. Ascolteremo con attenzione le risposte che il Governo regionale ci fornirà in Aula.»

red. eco/ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore