CRONACA | mercoledì 18 settembre 2019 14:10

CRONACA | 10 settembre 2019, 09:58

Operativi due mediatori culturali alla Questura di Aosta

La sede della Questura di Aosta

La sede della Questura di Aosta

Sono decine ogni giorno gli extracomunitari che si rivolgono all'Ufficio immigrazione della Questura di Aosta per informazioni e pratiche burocratiche e l'Amministrazione della polizia si è dotata di un 'rinforzo' indispensabile. Sono in forza dal 5 settembre in questura due mediatori culturali, operativi presso lo sportello aperto agli stranieri per le loro esigenze amministrative, connesse al rilascio e al rinnovo di permessi di soggiorno. 

In virtù di questo progetto, finanziato dal Fondo Europeo Asilo Migrazione, i cittadini stranieri soggiornanti in Valle d’Aosta e in particolare quelli rientranti nella categoria dei richiedenti asilo, potranno essere assistiti da un mediatore senegalese ed uno yemenita, conoscitori della lingua araba oltre che dell’italiano, dell’inglese e del francese. I due mediatori, all’interno dell’Ufficio Immigrazione della Questura, potranno fornire il loro prezioso apporto non solo dal punto di vista linguistico ma anche socio-culturale, per una migliore integrazione degli utenti stranieri presenti in Valle.

red. cro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore