CRONACA | giovedì 19 settembre 2019 21:56

CRONACA | 19 agosto 2019, 11:21

Multa da cinquemila euro per aver guidato con patente revocata

Multa da cinquemila euro per aver guidato con patente revocata

Multa salata e sequestro seppur virtuale della vettura: è costato caro a un italiano di 53 anni mettersi alla guida della sua auto con la patente revocata per azzeramento punti. L'uomo è stato fermato dalla polizia Stradale di Aosta al casello autostradale di Verres nella mattinata di ferragosto nell’ambito dell’intensificazione dei controlli attuati durante l’esodo estivo. All'automobilista, residente a Pavia, è stata comminata una sanzione amministrativa pecuniaria di oltre 5000 euro e contestuale fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.

Nella mattina di domenica 18 agosto una pattuglia della Polstrada di Pont Saint-Martin ha invece fermato un autobus serbo carico di passeggeri in transito in Italia e diretto in Francia. Dal controllo della documentazione in possesso del conducente è emerso che l’autorizzazione ad effettuare il trasporto era scaduta in data 10 agosto. All'autista è stata contestata una sanzione amministrativa di 2.000 euro. Lui l'ha pagata e ha ripreso il viaggio.

La Polizia Stradale ricorda che all’atto dell’emissione della patente di guida è attribuito un punteggio di 20 punti e che la mancanza, per il periodo di due anni, della violazione di una norma di comportamento da cui derivi la decurtazione del punteggio, determina l’attribuzione di un credito di due punti, fino ad un massimo di dieci punti. In caso di perdita totale del punteggio consegue la revisione della patente di guida e il titolare deve sottoporsi nuovamente all’esame di idoneità tecnica. Qualora l’interessato non si sottoponga all’esame la patente verrà sospesa a tempo indeterminato e successivamente revocata in caso di circolazione.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore