CRONACA | domenica 22 settembre 2019 04:25

CRONACA | 16 agosto 2019, 16:23

Spostata da La Thuile a Doues la Bataille post-ferragosto, annullata la Fete des Bergers

Spostata da La Thuile a Doues la Bataille post-ferragosto, annullata la Fete des Bergers

Cambia il calendario dei combats, l'Association Amis Batailles de Reines, e a La Thuile  vengono meno due eventi ormai 'storici' legati alla 'tradechon' valdostana. Il Comitato delle Batailles, che organizza gli appuntamenti che porteranno alla finalissima di ottobre, ha infatti deciso quest'anno che la 'classica' eliminatoria post ferragosto, organizzata per domenica 18, si terrà a Doues e non, come avviene da anni, a La Thuile. Per l'eliminatoria ferragostana il Comune di La Thuile organizzava al Colle del Piccolo San Bernardo la Fête des Bergers, fiera transalpina 'collaterale' alla Bataille che dunque salta anch'essa.

Ed inevitabile, seppur moderata, giunge la polemica: "Come Amministrazione Comunale di La Thuile abbiamo cercato di far cambiare idea all’Association Régionale Amis des Batailles de Reines  -  si legge nella pagina facebook della lista civica La Thuile-Il tuo futuro-Ton avenir - sull'alternanza delle batailles facendo notare che la festa al Piccolo San Bernardo era più di una semplice battaglia ma una vera e propria vetrina internazionale per il mondo dell’agricoltura e dell’allevamento della Valle d’Aosta in un luogo emblematico quale è il Colle, punto di passaggio, ritrovo ed incontro da millenni".
Nonostante i diversi incontri svoltisi durante gli ultimi due anni tra gli organizzatori di La Thuile, l’ Association Régionale Amis des Batailles de Reines e i Comuni francesi di Seez e Montvalesan, "non si è riusciti ad arrivare ad una soluzione", spiegano gli autori del post.
"Con i Comuni francesi  - prosegue il comunicato social - si era pensato di proporre la Fete des Bergers anche senza la tradizionale battaglia andando ad ampliare quello che era il mercatino e creando un nuovo format per promuovere in quella sede una delle peculiarità che caratterizzano il territorio intorno al Colle, vale a dire i pascoli nei quali viene prodotta sia la Fontina che il Beaufort, facendone conoscere le similitudini e le differenze".
Invece "l’assenza della battaglia ha creato un effetto a catena facendo si che gli storici partecipanti al mercatino sul lato francese non dessero in larga parte la loro adesione e che conseguentemente, tenuto conto anche che nella medesima data oramai da qualche anno si svolge il salone dell’agricoltura a Bourg-Saint-Maurice, ha fatto si che le amministrazioni Comunali francesi si siano tirate indietro dall'organizzare un evento alternativo".

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore