/ CRONACA

CRONACA | 22 luglio 2019, 10:11

Mancano medici, Usl VdA stoppa donazioni di sangue in bassa Valle

Il dirigente medico Pierluigi Berti

Il dirigente medico Pierluigi Berti

L'informazione, pur importante, sul sito della Usl VdA non si trova ancora ma la conferma arriva dal Centro unicp prenotazioni-Cup: dall'1 agosto sono sospese, e non si sa quando riprenderanno, le donazioni di sangue nelle sedi ambulatoriali di Donnas e Verres a servizio della bassa Valle.

La decisione è stata presa suo malgrado dal dottor Pierluigi Berti, direttore della Struttura di Immunoematologia e Medicina trasfusionale della Usl valdostana perchè, spiegano al Cup, "in servizio per quanto riguarda le trasfusioni è rimasto un solo medico, insufficiente a coprire l'attività". Il medico, per l'appunto, è proprio Berti, rimasto da solo in Struttura. Quindi sino all'arrivo di nuovi medici specialisti resterà attiva in Valle solo la sede trasfusionale aostana all'ospedale Parini, dove lui lavora.

In questi giorni la segreteria dell'Immunoematologia sta inviando la comunicazione di 'stopì forzato del servizio alle sedi valdostane di donatori di sangue Avis e Fidas.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore