FEDE E RELIGIONI | martedì 20 agosto 2019 23:25

FEDE E RELIGIONI | 21 luglio 2019, 18:00

Domani lunedì 22 febbraio sainte Marie-Madeleine

Prima della meditazione, prega Gesù, la Madonna e San Giuseppe. (san Pio da Pietrelcina)

Domani lunedì 22 febbraio sainte Marie-Madeleine

AGENDA DEL VESCOVO DI AOSTA MONS. FRANCO LOVIGNANA

Martedì 23 luglio

Vescovado – mattino

Udienze

Mercoledì 24 luglio

Vescovado – mattino

Incontro con Mons. Antonello Mura e preti giovani della diocesi di Lanusei

Venerdì 26 luglio

Vescovado – mattino

Udienze

Sabato 27 luglio

Émarèse - ore 10.30

S. Messa per la festa patronale e

l'inaugurazione dei lavori di restauro della chiesa parrocchiale

Domenica 28 luglio

Cattedrale - ore 10.30

S. Cresime degli adulti

Lunedì 29 luglio

Curia Vescovile - ore 18.00

Riunione del Collegio dei Consultori

Martedì 30 luglio

Vescovado – mattino

Udienze

*Le Messager Valdotain ricorda lunedì 22 febbraio sainte Marie-Madeleine

La Chiesa onora  Santa Maria Maddalena (di Magdala) Apostola degli Apostoli

La Chiesa latina era solita accomunare nella liturgia le tre distinte donne di cui parla il Vangelo e che la liturgia greca commemora separatamente: Maria di Betania, sorella di Lazzaro e di Marta, la peccatrice «cui molto è stato perdonato perché molto ha amato», e Maria Maddalena o di Magdala, l'ossessa miracolata da Gesù, che ella seguì e assistette con le altre donne fino alla crocifissione ed ebbe il privilegio di vedere risorto. L'identificazione delle tre donne è stata facilitata dal nome Maria comune almeno a due e dalla sentenza di San Gregorio Magno che vide indicata in tutti i passi evangelici una sola e medesima donna. I redattori del nuovo calendario, riconfermando la memoria di una sola Maria Maddalena senz'altra indicazione, come l'aggettivo "penitente", hanno inteso celebrare la santa donna cui Gesù apparve dopo la Risurrezione. È questa la Maddalena che la Chiesa oggi commemora e che, secondo un'antica tradizione greca, sarebbe andata a vivere a Efeso, dove sarebbe morta. In questa città avevano preso dimora anche Giovanni, l'apostolo prediletto, e Maria, Madre di Gesù. Papa Francesco ha elevato al grado di Festa la sua memoria.

Il sole sorge alle ore 5,50 e tramonta alle ore 21,10.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore