/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 21 luglio 2019, 00:00

Cazzanelli in meno 16 ore su Monte Bianco da cresta Peuterey

Francois Cazzanelli

Francois Cazzanelli

Con un tempo record, in meno di 16 ore, hanno raggiunto la vetta del Monte Bianco e ne sono scesi attraverso l'integrale della Cresta di Peuterey, uno degli itinerari più imponenti delle Alpi. L'impresa, conclusasi ieri dopo 15 ore e 55 minuti, è stata realizzata dagli alpinisti François Cazzanelli e Andreas Steindl.

L'itinerario consiste nella scalata dell'Aiguille Noire de Peuterey per la cresta Sud, nella discesa per la cresta NW, nel superamento delle Dames Anglaises, per poi scavalcare l'Aiguille Blanche e seguire la cresta finale di Peuterey sino al Monte Bianco. Il precedente riferimento è la salita in solitaria dello svizzero Ueli Steck che nel 2013 impiegò 16 ore e 9 minuti, scendendo però dal versante francese. Normalmente per compiere la stessa scalata sono necessari due o tre giorni.

"Era da diverso tempo che volevo scalare questa immensa cresta tutta d'un fiato, partendo dal fondo valle e facendoci ritorno. E sentivo che questo sarebbe stato l'anno buono", racconta François Cazzanelli. "Ho trovato in Andreas un compagno di cordata tecnicamente forte - aggiunge - ed un amico entusiasta. Abbiamo in comune lo stesso amore per la montagna e la stessa idea di accettazione del rischio".

ansa.rava

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore