/ EVENTI E APPUNTAMENTI

EVENTI E APPUNTAMENTI | 17 luglio 2019, 10:18

Con i 'Greeters' alla scoperta delle meraviglie naturali e artistiche di Valgrisenche

Il bacino della diga di Beauregard

Il bacino della diga di Beauregard

Si chiamano Greeters, e sono gli 'ambasciatori' volontari del territorio di Valgrisenche che, anche quest'estate come nelle due precedenti, sono a disposizione di turisti, villeggianti, escursionisti per raccontare storia, vita e aneddoti del patrimonio ambientale, culturale e artistico dell’affascinante territorio di Valgrisa.

Primo appuntamento domenica 21 luglio, con il ritrovo fissato per le ore 14 davanti alla chiesa del capoluogo, per partire alla scoperta del complesso parrocchiale (la chiesa, il campanile del 1392, il cimitero con i caratteristici epitaffi), delle cappelle dei villaggi, della diga di Beauregard.

Per venerdì 9 e venerdì 23 agosto, l’appuntamento è invece fissato alle ore 9,30 al magazzino di affinazione delle fontine a monte di località Capoluogo.

La visita inizierà al magazzino, proseguirà nella piazza della Chiesa e nel complesso parrocchiale e terminerà con la visita alla Cooperativa 'Les Tisserands' dove viene prodotto il celebre tessuto di lana grezza di Valgrisenche, il Drap.

Per gli appuntamenti di agosto è necessaria la prenotazione, contattando l’Ufficio informazioni turistiche della pro loco.

A settembre sono previste le date di domenica 15 e sabato 21. Domenica 15 settembre, negli orari 10-12 e 14-16, verranno organizzati piccoli percorsi che dalla piazza della Chiesa parrocchiale porteranno alla visita della cappella di Mondanges e alla base della diga di Beauregard.

La giornata di sabato 21 settembre, in concomitanza con la manifestazione regionale 'Plaisirs de Culture 2019', concluderà gli eventi estivi, con ritrovo presso la cappella di Ceré alle ore 16 per la presentazione del restauro della pala d’altare di Vincenzo Costantino, datata 1645.

I lavori svolti e la descrizione dell’opera saranno presentati dall'archeologa Novella Cuaz, responsabile del restauro, e da Roberta Bordon, responsabile dei Beni Culturali Ecclesiastici della Curia Valdostana.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore