ECONOMIA | mercoledì 21 agosto 2019 16:59

ECONOMIA | 17 luglio 2019, 18:47

Piacciono sempre di più i conti-deposito

Piacciono sempre di più i conti-deposito

La volatilità dei mercati, così come le violente accelerate dello spread o la crisi economica che sta toccando molte delle attività produttive, continuano a spingere gli investitori italiani e valdostani verso un porto considerato sicuro: i conti deposito. Ad aumentare la cautela dei risparmiatori contribuiscono anche le tensioni avvertite sul fronte politico interno e l’attesa di una presa di posizione (si auspica a favore di un allentamento del credito) da parte della Fed.

I conti deposito restano dunque una passione dell’investitore nostrano, da sempre poco avvezzo ad addentrarsi nel mondo della finanza strutturata o mettere in portafoglio strumenti più complicati e difficili da tenere sotto controllo.

Il rendimento dei conti deposito invece viene deciso in anticipo, nel momento in cui la somma viene depositata, e gode della garanzia dello Stato (almeno fino a 100mila euro).  

Il più recente Osservatorio Conti Deposito di ConfrontaConti.it, che prende in esame il primo semestre di quest’anno, conferma questo panorama. Da gennaio a giugno la performance che spicca maggiormente è quella registrata dai depositi il cui importo è compreso nella fascia tra 15.001 e 20mila euro: la quota relativa è balzata in Italia al 35,8% dal 20,4% registrato nella seconda metà del 2018.

Si tratta di un massimo storico, che va confrontato con il trend registrato da questa fascia dal 2010, sempre di poco superiore all’8%, con l’eccezione – appunto - dell’accelerazione al 20,4% registrata nel secondo semestre del 2018 dall’8% dei primi sei mesi.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore