/ CRONACA

CRONACA | 17 luglio 2019, 07:39

'Ndrangheta: Tre arresti dei carabinieri in Valle d'Aosta, altri in Calabria e in Emilia - IL VIDEO

L'operazione non è direttamente collegata all'inchiesta 'Geenna', che il 23 gennaio scorso ha condotto all'arresto di 16 persone nella nostra regione, in Piemonte e in Calabria, ma la nostra regione anche in questo è al centro di questa nuova indagine perchè è proprio la Valle ad essere contesa tra il clan Facchineri e la 'ndrina di San Giorgio Morgeto

'Ndrangheta: Tre arresti dei carabinieri in Valle d'Aosta, altri in Calabria e in Emilia - IL VIDEO

Sarebbero tre gli arresti eseguiti all'alba di oggi in Valle d'Aosta nell'ambito di un'operazione dei Carabinieri di Reggio Calabria, con il supporto di militari del Comando provinciale di Bologna e del Gruppo di Aosta. L'indagine è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia reggina, ed è tuttora in corso in Valle, in Calabria e in Emilia. Oltre ai residenti in Valle, sono state arrestate diverse persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso.

L'operazione non è direttamente collegata all'inchiesta 'Geenna', che il 23 gennaio scorso ha condotto all'arresto di 16 persone nella nostra regione, in Piemonte e in Calabria, ma la nostra regione anche in questo è al centro di questa nuova indagine perchè è proprio la Valle ad essere contesa tra il clan Facchineri e la 'ndrina di San Giorgio Morgeto.

Colpite secondo gli inquirenti pericolose cosche della 'ndrangheta di San Giorgio Morgeto e Cittanova, con diramazioni nel nord Italia, tutte dedite a estorsioni, reati in materia di armi e stupefacenti e al controllo delle attività economiche del territorio.

Dalle indagini è emersa anche una fase di contrapposizione tra la 'locale' di San Giorgio Morgeto e la cosca Facchineri di Cittanova, causata dalla volontà dei Facchineri di mantenere il predominio nel Comune sangiorgese e in Valle d'Aosta. La famiglia Facchineri è da diversi anni presente nella nostra regione.

Maggiori particolari in una conferenza stampa che il procuratore di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri, ha organizzato per le 10,30 al Comando provinciale dei Carabinieri reggini.

Quella dei Facchineri è una 'ndrina storica, che opera a Cittanova sin dalla fine dell'Ottocento. Gli affiliati si occupano di estorsioni, gestione di attività commerciali e traffico di droga. Hanno propaggini, oltreché in Valle, anche in Puglia, Umbria, Lazio. In passato gestivano anche il traffico di eroina ed erano dediti al sequestro di persona.

Qui il video dell'operazione

 

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore