CRONACA | martedì 22 ottobre 2019 01:48

CRONACA | 13 luglio 2019, 11:16

Era vigile del fuoco a Genova l'alpinista morto ieri sul Mont Maudit

Era vigile del fuoco a Genova l'alpinista morto ieri sul Mont Maudit

Gli alpinisti precipitati ieri in un crepaccio del Mont Maudit mentre cercavano di raggiungere la vetta del Monte Bianco lungo la via normale sono due Vigili del fuoco genovesi.

Si tratta di Giovanni Mantero, di 44 anni, che è morto sul colpo, e di Bruno Canepa, di 54 anni, ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Annecy.

Entrambi prestavano servizio presso il distaccamento genovese di Multedo. La tragedia ha choccato i colleghi genovesi dei due Vigili del fuoco appassionati di montagna. "Il Comando - si legge in una nota - nel dolore della tragedia si stringe fortemente ai familiari delle vittime".

I due alpinisti sono scivolati per circa 300 metri, hanno raccontato i soccorritori, e sono precipitati oltre un seracco. Si trovavano sulla parete nord, innevata, del Mont Maudit.

Nessuno ha assistito all'incidente, l'allarme è stato dato da alpinisti giunti solo dopo sul posto.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore