VIABILITÀ E MOBILITÀ | lunedì 16 settembre 2019 17:09

VIABILITÀ E MOBILITÀ | 11 luglio 2019, 05:00

Auto elettrica a ospiti, progetto in Valle d'Aosta con Alpine green e Cva

Auto elettrica a ospiti, progetto in Valle d'Aosta con Alpine green e Cva

Un soggiorno green in Valle d'Aosta grazie a un'auto elettrica messa a disposizione in abbinamento ai servizi alberghieri: è l'opportunità di Alpine green experience, progetto in partnership con il Gruppo Cva presentato al Forte di Bard. Nata da un'idea di Andrea Celesia, albergatore di Cogne, l'iniziativa riguarda 18 strutture ricettive della regione.

Sono 12 le auto elettriche, Bmw i3 con 200 km di autonomia e un generatore di riserva, che gli ospiti potranno ritirare all'aeroporto di Torino Caselle o nelle stazioni ferroviarie di Torino Porta Susa e Porta Nuova, per raggiungere la Valle e spostarsi durante il soggiorno. "Il prezzo di noleggio sarà circa 40 euro al giorno, la metà di quello di mercato", ha detto Celesia. "Ogni auto ha il nome di un impianto Cva, oltre al logo del gruppo", ha aggiunto Sara Noro, responsabile marketing Cva. L'idea di base è di ottenere "dalle nostre acque - ha spiegato - energia rinnovabile per alimentare le auto".

"Da settembre è previsto l'avvio dell'installazione di 250 colonnine di ricarica su tutto il territorio regionale. Ci siamo dati un paio di anni per terminare", ha spiegato Giampaolo Canestri, ingegnere di Cva. "L'oggetto del progetto è l'aver trasformato un punto di debolezza, come il collegamento con l'aeroporto di Caselle, in un punto di forza", ha detto Gabriella Morelli, direttrice dell'Office du torisme, che collabora all'iniziativa anche mettendo a disposizione il sito bookingvalledaosta.it. (ANSA).

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore