TURISMO VALLE D'AOSTA | domenica 22 settembre 2019 23:21

TURISMO VALLE D'AOSTA | 10 luglio 2019, 08:00

La Salle: Riapre come museo d'arte Maison Plassier

Uno scorcio di un salone al secondo piano di Maison Plassier

Uno scorcio di un salone al secondo piano di Maison Plassier

Morto nel 2012 dopo una vita di lavoro, senza eredi, l’imprenditore valdostano Carlo Plassier donò dieci anni fa al Comune di La Salle la dimora di famiglia completa di arredi e di una collezione di opere d'arte degna di un piccolo museo.

E riapre infatti venerdì 12 luglio al pubblico, in 'veste' di museo municipale com'era nelle intenzioni del donatore, Maison Plassier: una casa su due piani dov'è stata allestita la mostra permanente 'Art et montagne', opere di artisti del 'triangle' valdo-franco-svizzero tra Savoia e Valais, provenienti da esposizioni allestite dagli anni Settanta ai Novanta nella valle dell'Arve da Chamonix a Sallanches, in Valle d'Aosta e in Valais. 

Tra le diverse opere degli artisti, molti dei quali amici dell'imprenditore-mecenate, vi sono quadri dei valdostani Mus, Nex, Balan, Zuppini; poi Martino Martini; Antonio Conti; Ange Abrate,  Irène Pagès, César Bolletti. 

Di gran pregio e interesse storico-architettonico gli arredi del primo e secondo piano, tutti o quasi scelti da Carlo Plassier e lasciati così com'erano dagli esperti del Comune di La Salle.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore