/ CRONACA

CRONACA | 05 luglio 2019, 17:18

Avviata campagna regionale sicurezza in montagna - IL VIDEO

Pio Porretta

Pio Porretta

Sono stati 1.200, una media di tre al giorno, gli interventi di salvataggio ed emergenza sanitaria compiuti in montagna nel 2018 dalle guide del Soccorso alpino valdostano. Tanti, troppi, e la Regione tenta di correre ai ripari con un opuscolo contenente le precauzioni da adottare prima di affrontare una gita in montagna, alpinistica, escursionistica o in mountain bike.

Sarà diffuso - nell'ambito della campagna regionale 'I passi della sicurezza in montagna' avviata in questi giorni - ai Comuni, agli uffici turistici, alle sedi delle società delle Guide alpine, agli albergatori e ai presidi dell'Usl della Valle d'Aosta.

Il foglio contiene varie indicazioni, dalla consultazione delle previsioni meteo al kit di pronto soccorso, dal numero telefonico unico di emergenza (112) ai segnali per l'elicottero di soccorso, dal rispetto della flora e della fauna,alle istruzioni per richiedere soccorso in montagna.

La montagna presenta diversi pericoli oggettivi ed è importante preparare un'escursione consapevoli del fatto che ci si appresta ad affrontare un ambiente che può diventare ostile: per questo motivo, prima di partire, occorre essere attenti, informati e preparati.

Per Pio Porretta, direttore della Protezione civile regionale, "sul tema della sicurezza occorre coinvolgere in primis gli appassionati dell'alta quota", mentre per Paolo Comune, direttore del Soccorso alpino valdostano "quest'iniziativa consente di mettere in risalto l'organizzazione del soccorso valdostano", che negli ultimi cinque anni ha raddoppiato gli impegni e gli stages formativi.

Qui il video promozionale della campagna sulla sicurezza in montagna

 

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore